Venerdì, 15 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cinema

Home Cultura Cinema Proiezione speciale di "Anni da cane": il calabrese Fabio Mollo ad "Alice nelle città"
FESTA DEL CINEMA

Proiezione speciale di "Anni da cane": il calabrese Fabio Mollo ad "Alice nelle città"

di
Il suo terzo film, una commedia sui ragazzi di oggi con un cameo di Achille Lauro
Fabio Mollo, Sicilia, Cinema
"Anni da cane". La protagonista Aurora Giovinazzo in una scena del film di Fabio Mollo

Grandi ospiti, tematiche importanti e la voglia di riportare in sala giovani e adulti, ad “Alice nella Città”, sezione autonoma della Festa del Cinema di Roma dedicata a talenti emergenti e rivolta al pubblico dei ragazzi. In programma dal 14 al 24 ottobre all’Auditorium Parco della Musica e all’Auditorium Conciliazione, la diciannovesima edizione dell’evento è stata presentata in streaming dai direttori artistici Fabia Bettini e Gianluca Giannelli.

Un evento che si preannuncia «aperto, inclusivo e partecipato», come ha affermato Fabia Bettini, per fare festa e riportare il pubblico in sala. «Un gesto forte e coraggioso – ha aggiunto Giannelli – in un anno dominato dalle parole divieto, desiderio e accessibilità». Ma il lavoro di selezione dei film ha messo altresì in luce un ulteriore aspetto non meno importante, che è la voglia dei grandi autori, anche giovani, di ricominciare delle radici, e offrire uno «sguardo bambino» sul mondo e gli eventi, partendo dai fondamenti, dall’infanzia o dall’adolescenza.

L’apertura sarà con l’anteprima europea di “Ghostbusters: Legacy”, terzo capitolo della saga cult del paranormale, scritto e diretto da Jason Reitman, figlio di Ivan, regista dei primi due film (1984 e 1989). Dieci le pellicole in concorso, a partire dalle favole sul ricordo “Petit maman” di Celine Sciamma (anche protagonista di un incontro) e “Belfast”, vicenda dickensiana firmata da Kenneth Branagh, in coproduzione con la Festa del Cinema. Tra i film in concorso “Softie” di Samuel Theis, storia di formazione, e “Brainsford Stolen” di Tatiana Huezo, sulla forza delle giovani donne in mezzo ad una realtà ostile. Animazione d’autore sulla condizione femminile con “Belle” di Mamoru Hosoda e “My sunny maad” di Michaela Pavlátová.

Unico film italiano in concorso “Anima bella” di Dario Albertini, drammatica vicenda familiare e ultima interpretazione di Piera Degli Esposti. Tra i film fuori gara “The Crusade”, diretto e interpretato da Louis Garrel. Super ospite di questa edizione di “Alice nella città” Johnny Depp, che il 17 ottobre terrà una masterclass sul mestiere dell’attore e presenterà la webserie animata “Puffins”, ove presta voce e tratti somatici alla pulcinella di mare Johnny Puff.

Eventi speciali di quest’anno “Time is up”, il film di Elisa Amoruso con Bella Thorne e Benjamin Mascolo, e la pellicola d’animazione “La famiglia Addams 2”. Proiezioni speciali nella sezione “Panorama Italia”, i film “Sempre più bello”, terzo capitolo della saga di “Sul più bello” di Alice Filippi e “Anni da cane”, terzo lavoro del reggino Fabio Mollo (prima produzione Amazon Original Italia), commedia sui ragazzi di oggi con Aurora Giovinazzo (“Freaks out”) e un cameo di Achille Lauro, che sarà presente con regista e cast.

Nel concorso ufficiale di “Panorama Italia” tre pellicole già applaudite a Locarno: “Il legionario”, storia di fratellanza e cambiamento firmata Hleb Papu; la complessa vicenda familiare di “Brotherhood” diretta da Francesco Montagner, e la delicata narrazione de “Il sacro moderno”, per la regia di Lorenzo Pallotta. Lo sport come strumento di riscatto rappresenta il fil rouge dei film “Mancino naturale” di Salvatore Allocca, con Claudia Gerini, “Takeaway” di Renzo Carbonera, ultima interpretazione di Libero De Rienzo, e “Corpo a corpo”, documentario di Maria Iovine dedicato alla campionessa paralimpica Veronica Yoko Plebani. Completano il programma “La tana” di Beatrice Baldacci, sguardo su malattia e giovinezza, e “Let’s Kiss” di Filippo Vendemmiati, documentario sull’attivista per i diritti Lgbt Franco Grillini. Il film vincitore di “Panorama Italia” riceverà il Premio Raffaella Fioretta.

In programma anche le proiezioni delle versioni restaurate di “Tutta colpa del paradiso” di Francesco Nuti, in presenza della famiglia e di Giovanni Veronesi, e del cult “Amore tossico” di Claudio Caligari. Tra gli ospiti di “Alice nella città” anche Frank Matano con la presentazione fuori concorso di “Una notte da dottore” di Guido Chiesa.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook