Giovedì, 29 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Meloni: via i condannati e i catapultati dal Pdl
NON SOLO RESTYLING

Meloni: via i condannati
e i catapultati dal Pdl

"E' indubbio che il Pdl così non funziona. E per ripartire non si può fare un semplice restyling", non basta "azzerare" il partito, bisogna dire "basta ai catapultati in politica, ai raccomandati, con le logiche autoreferenziali inadeguate, ai condannati con sentenza definitiva". Lo afferma in una intervista a Libero Giorgia Meloni, spiegando che "se oggi mi si dicesse: azzeriamo questi parlamentari e mettiamo dei cooptati più giovani io non ci starei".

"Non mi interessa - chiarisce - rottamare quelli più vecchi di me, perché non è un fatto di età ", ma di "merito" e di partiti che "devono rispondere a criteri di democrazia, partecipazione e trasparenza".

"Le alchimie tattiche non mi interessano. Siamo partiti dal 38%, adesso siamo lontani da quei numeri e dobbiamo chiederci il perché. Avere il coraggio di metterci in discussione, ricominciare da capo. Se questa forza e questo coraggio non ci sono, allora si cercheranno delle alternative".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook