Venerdì, 22 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
BLITZ DEI CARABINIERI

Licenze edilizie in cambio di sesso al Comune: sei arresti a Castel Volturno

6 arresti, comune di santa maria capua vetere, sesso in cambio di licenze edilizie, Sicilia, Cronaca
Le indagini sono coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere

Licenze edilizie rilasciate in cambio di prestazioni sessuali. Si è verificato al Comune di Castel Volturno, in provincia di Caserta: sei tra dirigenti e funzionari dell'ente sono stati arrestati. Tra loro il dirigente dell'Utc del Comune di Castel Volturno, Carmine Noviello e il dipendente Antonio Di Bona. Noviello, secondo quanto emerso dalle indagini, è ritenuto il regista di un «consolidato sistema corruttivo» di cui facevano parte anche un professionista privato, in passato consulente dell’Utc, Giuseppe Verazzo (anch'egli arrestato) e due i vigili urbani, il Comandante della Municipale Luigi Cassandra e il maresciallo Francesco Morrone, finiti ai domiciliari assieme al tecnico comunale Giuseppe Russo. 

Le indagini da parte dei carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone sono iniziate nel 2016 sulla base della denuncia di un cittadino che aveva chiesto un’autorizzazione sismica per un complesso residenziale. A seguito delle risultanze investigative la Procura ha appurato che Noviello e Di Bona, avrebbero ottenuto negli anni, in modo sistematico, soldi e favori per rilasciare atti e permessi.

Intercettandoli in ufficio gli inquirenti hanno addirittura scoperto che, in qualche circostanza, Di Bona in particolare, si è fatto pagare «in natura», anche nel palazzo municipale, da persone che chiedevano il suo intervento per vicende edilizie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook