Lunedì, 16 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
RIESAME

Sesso con l'allievo 15enne a Prato, confermati i domiciliari per la donna

Il tribunale del Riesame ha confermato l’ordinanza con cui l’infermiera 31enne di Prato era stata posta dal gip agli arresti domiciliari perché accusata di aver fatto sesso con un quattordicenne, dalla loro relazione è nato un figlio. Rigettato dunque il ricorso dei suoi legali.

«Attendiamo di leggere le motivazioni per comprendere la decisione. In questo momento, comunque, siamo concentrati sull'incidente probatorio di lunedì», quando verrà sentito il 15enne che, secondo l’accusa, è stato vittima di violenza sessuale da parte della donna e che è il padre del figlio avuto dalla 31enne alcuni mesi fa.

Così uno dei difensori della donna, l’avvocato Matteo Alfano, sulla decisione dei giudici del riesame di Firenze. L’interrogatorio è in programma il 15 aprile, alle ore 15, al tribunale di Prato. Porranno domande al ragazzo sia i difensori della donna, gli avvocati Alfano e Massimo Nistri, sia sostituti procuratori di Prato Lorenzo Gestri e Lorenzo Boscagli, titolari dell’inchiesta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook