Mercoledì, 18 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
DISAGI E LAMENTELE

Pochi bus e pendolari stremati a Cosenza, carrozze in disuso rifugio di sbandati

di

Tempi di percorrenza allungati, scarsa programmazione e assistenza. I pendolari della Cosenza-Paola già penalizzati dalla precarietà del servizio ferroviario, sono stati messi in ginocchio dalla nuova chiusura della galleria Santomarco. I bus sostitutivi si stanno rivelando insufficienti. Le telefonate in redazione sono quotidiane.

E corrispondono a lamentele di vario tipo. Professionisti che tornano dalla Capitale e una volta giunti a Paola rimangono al palo. Ma anche “semplici” impiegati, insegnanti, studenti che si son o visti triplicare i tempi di rientro nelle rispettive residenze. Ognuno ha una storia diversa da raccontare. Ma con un unico comune denominatore: l'inadeguatezza del servizio.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook