Martedì, 17 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'INCHIESTA

Corruzione, il Riesame concede i domiciliari ad Arata e al figlio

corruzione, inchiesta arata, Francesco Paolo Arata, Paolo Franco Arata, Sicilia, Cronaca
Paolo Arata

Il Trribunale del Riesame di Palermo ha concesso gli arresti domiciliari al faccendiere vicino alla Lega, Paolo Franco Arata, e al figlio Francesco Paolo, in carcere dal 13 giugno con accuse di corruzione, riciclaggio e intestazione fittizia di beni.

Non si conoscono le motivazioni ma resterebbero in piedi gli indizi e si sarebbero affievolite le esigenze cautelari, dopo le ampie ammissioni fatte dai coindagati Vito e Manlio Nicastri, che restano invece in carcere. Padre e figlio Nicastri infatti non hanno nemmeno fatto ricorso al riesame.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook