Giovedì, 19 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
MALTEMPO

Tromba d'aria solleva l'auto e la sbalza a decine di metri: morta una donna di 27 anni a Fiumicino

Aveva tentato di ripararsi nel parcheggio di un distributore di benzina, ma la tromba d’aria ha sollevato la sua auto, una Smart, e l’ha sbalzata a decine di metri di distanza, oltre un canale di bonifica ed una recinzione. Questa la prima ricostruzione dell’incidente della notte scorsa nel quale è rimasta vittima una 27 enne a Focene, vicino Fiumicino, sul litorale laziale. La donna era residente nella zona.

Questa mattina uno scenario di distruzione avvolge la zona di Focene, dove la tromba d’aria si è abbattuta per pochi secondi intorno alle 2:30. Danni enormi si registrano al distributore, ma anche ad almeno sei macchine, completamente accartocciate. Qualche danno anche alle abitazioni vicine, tra via dei Polpi e via dei Nautili, due delle quali con tetti scoperchiati. Detriti sparsi dappertutto. Sul posto il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, che ha confortato i familiari della ragazza, straziati dal dolore. Il corpo della donna si trova su un’ambulanza del 118, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

«L'auto con a bordo la povera ragazza è stata sollevata dalla tromba d’aria, ha sbattuto contro il guard rail, volando oltre il canale di bonifica, sfondato la staccionata della pista ciclabile e la recinzione aeroportuale. Non c'è stato nulla da fare. Una brava ragazza, residente a Focene, molto stimata. Era uscita di casa in auto, ha raccontato il papà, addolorato e disperato, per andare a prendere delle sigarette al vicino distributore di carburante. Una notte sfortunata. E’ stata trasferita alle 7.30 all’obitorio per le procedure di rito». E’ quanto afferma il sindaco di Fiumicino Esterino Montino giunto a Focene per fare anche una prima stima dei danni, con tre assessori e vigili urbani, dopo il passaggio della tromba d’aria la scorsa notte, intorno alle 2.30. «Sembra un teatro di guerra - ha aggiunto - la situazione è grave ma per fortuna non ci sono stati altri feriti. Una ventina di case coinvolte, una piccola abitazione crollata. Ci sono tetti, tegole, recinzioni divelte, giardini distrutti. La potenza era enorme».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook