Martedì, 26 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Stanco dei bulli, bimbo di 12 anni tenta il suicidio a Cassino
LA STORIA

Stanco dei bulli, bimbo di 12 anni tenta il suicidio a Cassino

bullismo, suicidio, Sicilia, Cronaca

La paura di dover affrontare ogni giorno una banda di bulli lo ha portato all’esasperazione, fino al punto di progettare il suicidio, a dodici anni appena. E’ quanto accaduto ad un ragazzino residente nel Cassinate, nella parte sud della provincia di Frosinone.

A salvarlo sono stati i carabinieri ed un passante che ha dato l’allarme. I fatti sono accaduti nella giornata di venerdì 27 settembre ma la notizia è trapelata solo ora.

A chiedere aiuto al 112 è stato un avvocato di Cassino che così racconta: «Ho superato quel ragazzino ma poi ho notato il suo barcollare e allora sono tornato indietro. Quando gli ho chiesto se avesse bisogno di qualcosa è scoppiato a piangere. Voleva aiuto, aveva fame e freddo e ci ha detto di essere scappato di casa. Ho chiamato i Carabinieri che in pochissimi minuti sono arrivati da me. Non ho parole per descrivere quella situazione. Nessun genitore vorrebbe mai sentire quei racconti e quelle parole. I carabinieri sono state speciali e devo ringraziare pubblicamente il capitano Ivan Mastromanno e il tenente Massimo Di Mario ed il loro personale, per come hanno saputo gestire la situazione che era delicatissima».

Una volta rintracciati i genitori che nel frattempo avevano dato l’allarme, è venuta alla luce una storia di disagio familiare tristissima: padre e madre impegnati nei loro lavori per poter dare da vivere alla famiglia ed il bambino e la sua sorellina più piccola a casa soli. Per questo motivi sono state informate sia la Procura dei Minori che quella di Cassino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook