Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'INCIDENTE

Bus contro un albero a Roma, ferite 40 persone: 9 sono gravi

Il boato, la "pioggia" di vetri, le urla e i passeggeri che nell'impatto vengono sbalzati a terra. Paura stamattina a bordo di un autobus di linea a Roma, finito contro un albero su via Cassia, nel quadrante nord della città.

Erano da poco passate le 9 quando si è verificato l'incidente all'altezza del civico 484. A bordo del Bus della linea 301
c'erano decine di persone. Molti i feriti, fortunatamente nessuno in pericolo di vita. Più di quaranta quelli trasportati
dal 118 in ospedale, di cui 9 gravi. Tra loro c'è anche l'autista del bus, un quarantenne, che è risultato negativo ai test sull'assunzione di alcol e droga. Decine le telefonate arrivate al Numero di Emergenza Nue 112 che ha attivato i
soccorsi. Alcuni passeggeri sono stati estratti dai vigili del fuoco che hanno poi messo in sicurezza il mezzo.

La polizia locale ha chiuso per diverse ore il tratto di strada ed effettuato a lungo i rilievi. I vigili sono al lavoro per chiarire l'esatta dinamica dell'incidente e soprattutto per accertare le cause. Stanno ascoltando in queste ore testimoni ed effettuando accertamenti per stabilire come mai il mezzo sia uscito dalla carreggiata schiantandosi contro un pino a bordo strada. Al momento non si esclude nessuna ipotesi: dal guasto, alla distrazione legata all'uso del cellulare, a un malore. La posizione dell'autista resta al vaglio degli inquirenti e presto potrebbe essere iscritto nel registro degli indagato.

Sulla vicenda la procura di Roma indaga per lesioni. Al momento il procedimento è contro ignoti. Sequestrati l'autobus e il cellulare del conducente per chiarire se fosse al telefono o stesse inviando messaggi al momento dell'impatto. Disposta anche una perizia che dovrà verificare lo stato del mezzo e le condizioni in cui si trovava prima dell'incidente.

Il procuratore aggiunto Nunzia D'Elia e il sostituto Gennaro Varano puntano anche a ricostruire la dinamica di quanto accaduto. In questo ambito è stato effettuato un sopralluogo a cui ha partecipato il pm e un ispettore del lavoro. E sull'incidente l'Atac ha avviato un'indagine interna. "Stiamo accertando i fatti accaduti, anche ai fini dell'individuazione di eventuali profili di responsabilità" ha sottolineato l'azienda, scusandosi con i passeggeri coinvolti.  E la paura è stata tanta tra i passeggeri che in quel momento affollavano il Bus. "Non capisco come sia potuto accadere" ha commentato qualcuno. "Ho sentito un boato e poi mi è venuta la gente addosso" ha raccontato un altro. "Poteva essere una strage" avrebbe detto uno di loro ai soccorritori. "Abbiamo avvertito una sbandata, poi l'autobus è finito contro l'albero. Era pienissimo e ci siamo ritrovati ammassati uno sull'altro", hanno raccontato alcuni passeggeri, rimasti lievemente feriti. Qualcuno di loro ipotizza che l'autista stesse usando il telefonino, ma senza certezza.

A recarsi oggi all'ospedale Fatebenefratelli all'Isola Tiberina, dove sono stati accompagnati alcuni feriti, la sindaca
Virginia Raggi assieme all'assessore ai Trasporti Pietro Calabrese. "È una situazione terribile, che ha lasciato tutti
sotto shock" ha detto la prima cittadina aggiungendo: "Le cause saranno accertate dalla magistratura. È stata aperta un'inchiesta da parte della Procura e un'inchiesta interna di Atac. Attendiamo gli esiti".

Ma quello di Roma non è l'unico grave incidente che ha coinvolto stamattina mezzi pubblici. Poco prima delle 8 a Milano si è verificato uno scontro tra un'auto e un Bus dell'Atm. Sei i feriti: le 5 persone a bordo della macchina e il conducente del mezzo che in quel momento era senza passeggeri. La più grave è una donna di 42 anni trasportata in prognosi riservata al Policlinico. Feriti anche due bambini di 5 e 6 anni, fortunatamente non in modo grave. Il mezzo della linea '321' era fuori servizio e procedeva su un percorso diverso dall'abituale diretto al deposito della zona. Sulla vicenda sono in corso  accertamenti della polizia locale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook