Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

L'omicidio di Luca Sacchi a Roma, due fermi: compravendita di droga finita nel sangue

omicidio, rapina, roma, Luca Sacchi, Paolo Pirino, Valerio Del Grosso, Sicilia, Cronaca
Luca Sacchi

Ci sono due fermati per l'omicidio di Luca Sacchi, il 24enne ucciso due sere fa a Roma. Per gli investigatori dovrebbe trattarsi dell'uomo che ha sparato e dell'altro che era con lui. I due sono accusati di concorso in omicidio. Dalle prime informazioni sembrerebbe che non si sia trattato di una normale rapina, ma che dietro ci possa essere dell'altro.

Si tratta di Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, due giovani di 21 anni, entrambi romani, interrogati questa mattina. Sono stati bloccati nella notte e adesso si trovano a Regina Coeli. Accertamenti sono in corso per capire l'esatto movente della rapina che viene giudicata dagli inquirenti "anomala": forse c'è dietro una questione legata al mondo della droga.

Secondo una prima ricostruzione Luca Sacchi e la ragazza volevano acquistare droga ma poi le cose sono degenerate fino al tragico epilogo. Dai primi accertamenti i due sospettati, notando che nello zainetto della donna c'erano parecchi soldi, si sono offerti di procurare lo stupefacente per poi ritornare armati di pistola e rapinare la ragazza. Alla reazione di Luca hanno poi sparato in testa al giovane.

Il giovane aveva rincorso e affrontato due rapinatori che, poco prima, avevano colpito alla nuca la fidanzata e le aveva strappato lo zainetto con dentro pochi euro. Un gesto che ha pagato con la vita. Nonostante un delicatissimo intervento chirurgico a cui è stato sottoposto in nottata, Sacchi è morto all'ospedale San Giovanni di Roma. I genitori, che sono stati accanto a lui per tutto il giorno, hanno dato il consenso per la donazione degli organi.

Del Grosso e Pirino si stavano nascondendo: uno è stato rintracciato in un residence mentre l’altro in una casa. Sono entrambi del quartiere San Basilio. L’auto con cui si sono dati alla fuga è stata sequestrata. Ai due si è arrivati anche grazie a una serie di testimoni che hanno fornito elementi determinati per individuare e rintracciare i presunti autori dell’omicidio. Del Grosso è stato rintracciato in un residence hotel in zona Tor Cervara mentre Pirino sul terrazzo di una palazzina in zona Torpignattara dove si era nascosti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook