Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il maltempo flagella Liguria, Toscana e Campania: allagamenti e decine di sfollati
METEO

Il maltempo flagella Liguria, Toscana e Campania: allagamenti e decine di sfollati

Il maltempo ha frustato Liguria e Toscana ma anche la zona di Salerno, in Campania. Il Comune di Nocera Inferiore (Salerno) ha sfollato in via precauzionale circa cento famiglie residenti nelle fasce pedemontane. L’ordinanza, è arrivata in seguito alla comunicazione della sala operativa regionale sul rischio di possibili alluvioni e di colate di fango in seguito all’ondata di maltempo che si è abbattuta da questa notte sul territorio provinciale salernitano.

Danni e problemi anche in Toscana, in modo particolare nel Pisano: nessun danno particolare ma sono state una sessantina le richieste di soccorso giunte per allagamenti e smottamenti in varie zone della provincia di Pisa e nell’area di Empoli. Il comune più colpito è stato San Miniato (Pisa) dove sono state segnalate criticità ancora in corso di risoluzione. Smottamenti nella provincia di Massa Carrara con la caduta di piante a Pontremoli e a Zeri. Sulla provinciale 66, la strada dei Due Santi è stata chiusa in entrambe le carreggiate.

Maggiori problemi in Liguria: frane, esondazioni e allagamenti soprattutto nel Levante Ligure dove, nel primissimo pomeriggio, l’allerta da arancione è passato a rosso. Al momento la situazione più critica è sul Tigullio: a Lavagna alcune case scoperchiate a causa del vento e alcuni alberi caduti durante la notte, con nove sfollati. Le piogge più copiose sono cadute tra Sestri Levante, Casarza Ligure e Moneglia, dove si sono verificate locali esondazioni dei torrenti Gromolo e Petronio tra Sestri Levante e Casarza e dei rivi San Lorenzo e Bisagno a Moneglia.

In alcune abitazioni i residenti sono stati invitati a spostarsi ai pieni superiori per evitare ogni rischio. Il casello dell’autostrada di Sestri Levante è chiuso in entrata, mentre la viabilità sull'autostrada e sulle ferrovie rimane regolare. Nell’entroterra, tra Varese Ligure e Maissana, sono state chiuse alcune strade provinciali e il fiume Vara è esondato a San Pietro Vara, dove si registrano diverse frane e rivi esondati. Sospesa l’erogazione del gas. A partire dalla serata attese le risposte idrauliche di tutta la
pioggia caduta fino a ora sull'estremo levante.

Molte le frane, soprattutto nell’entroterra del Tigullio: la più importante quella che isola una sessantina di persone in un antico borgo. Chiusa la statale 523 di Colle di Cento Croci, nello spezzino. A Ponente, dove l’allerta è cessato alle 16, chiuse le quattro sale operatorie all’ospedale Borea di Sanremo. Le scuole rimarranno chiuse a Sestri Levante, Sesta Godano e Levante Ligure.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook