Mercoledì, 03 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Uno studio: Italia "libera" dalla pandemia il 19 maggio ma Sicilia e Calabria anticiperanno
CORONAVIRUS

Uno studio: Italia "libera" dalla pandemia il 19 maggio ma Sicilia e Calabria anticiperanno

La fine della pandemia in Italia, con «zero decessi» è prevista per il 19 maggio, «salvo un allentamento delle misure di distanziamento sociale o un rimbalzo dei contagiati». Lo afferma l’Institute for Health Metrics and Evaluation(IHME), organizzazione indipendente della School of Medicine dell’Università di Washington, che fornisce i dati alla Casa Bianca e sulla base dei quali il 30 marzo scorso il presidente americano, Donald Trump, estese le raccomandazioni e le restrizioni sanitarie fino alla fine di aprile.

L’Italia - aggiunge l’Ihme, «ha superato la propria fase di picco, eccezion fatta per Calabria (picco previsto per oggi, 7 aprile) e Puglia, dove il picco sarà raggiunto il 16 aprile. Il totale dei decessi registrati in Italia sarà di 20.300 al 4 agosto 2020.

La fine della pandemia in Sicilia, con «zero decessi», è invece prevista per il 22 aprile prossimo, «salvo un allentamento delle misure di distanziamento sociale o un rimbalzo dei contagiati». Il totale dei decessi registrati in Sicilia sarà di 205 morti al 4 agosto 2020. Da notare che la proiezione dello stesso Ihme indicava una previsione di 139 decessi per oggi 7 aprile, in un range 129-155. L’aggiornamento alle 17 della Regione Siciliana indica una cifra di 125 morti, due in più rispetto a ieri.

I dati dell’Ihme sono in costante aggiornamento. Già indicano una fine della pandemia per il 23 aprile con 205 morti. Il range è 180-236.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook