Mercoledì, 12 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, tutte le tappe della Fase 2: quando riapriranno cantieri, ristoranti e parchi
DPCM

Coronavirus, tutte le tappe della Fase 2: quando riapriranno cantieri, ristoranti e parchi

Aperture graduali, a partire da questa mattina, di attività commerciali, imprenditoriali, cantieri e più libertà negli spostamenti.

Sempre vietato muoversi da una regione all'altra e sarà sempre necessario portare con sé l'autocertificazione restano "consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza". Lo prevede il Dpcm che sarà in vigore dal 4 maggio presentato ieri sera dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte (QUI IL TESTO INTEGRALE).

Ecco tutte le tappe del a partire da oggi e fino all'1 giugno.

DAL 27 APRILE: attività produttive e industriali prevalentemente votate all'export; cantieri per carceri, scuole, presidi sanitari, case popolari e per la difesa dal dissesto idrogeologico; commercio all'ingrosso funzionale ai settori dell'export e all'edilizia.

DAL 4 MAGGIO: attività di manifattura, cantieri privati, cibo da asporto (da consumare a casa o in ufficio), attività motoria individuale anche distante da casa, allenamenti dei professionisti per le discipline individuali, parchi e giardini pubblici (chiuse le aree per bambini), visite ai parenti, funerali (massimo 15 persone).

Bar ed attività di Ristorazione: riapertura ma solo per l’asporto , con consumo presso domicilio non nei pressi dell’attività. Accesso contingentato ed assembramenti vietati anche all'esterno delle attività.

Autocertificazione spostamenti personali:
Possibilità di spostarsi all’interno della Regione per motivi di salute, lavoro, necessità o per andare a trovare familiari o congiunti. Anche per manutenzione aree a verde, orti e terreni di abitazioni secondarie. Spostamento tra comuni diversi: consentito sempre per le motivazioni elencate. Possibilità di rientro presso il proprio domicilio/residenza. Il modulo cambierà, attendiamo il nuovo.

Si potranno incontrare i parenti ma no a feste o riunioni conviviali private fra amici e/o familiari non conviventi.

Possibilità di riapertura di parchi , ville e giardini, solo se i Comuni ne possono garantire l'accesso contingentato e il rispetto delle regole di distanziamento ed igiene.

Consentita attività sportiva o motoria, senza limiti di distanze dalla propria residenza , ma con distanziamento sociale di almeno 2 metri se attività sportiva (corsa, bici), 1 metro se attività motoria (passeggiata). Non è previsto l'uso di mascherine all'aperto, anche se alcune Regioni lo hanno previsto.

Sì alle cerimonie funebri con partecipazione fino a 15 congiunti, con funzioni preferibilmente all’aperto e con dispositivi di protezione individuale.
Non consentiti altri tipi di funzioni religiose, né l'apertura dei luoghi di culto.

DAL 18 MAGGIO: allenamenti per sport di squadra, commercio al dettaglio, musei, mostre e biblioteche.

DALL'1 GIUGNO: ristoranti, bar, parrucchieri, centri estetici.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook