Giovedì, 24 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nonno spara per sbaglio alla testa al nipote di 7 anni: morte cerebrale per il bimbo
ROMA

Nonno spara per sbaglio alla testa al nipote di 7 anni: morte cerebrale per il bimbo

E’ stata dichiarata la morte cerebrale per il bimbo di 7 anni che questa mattina è stato raggiunto da un colpo di pistola esploso dal nonno, un 76enne, alle 10.30 in un appartamento di via Val Sillaro, in zona Fidene, a Roma. E’ quanto si apprende da fonti inquirenti. Al momento chi indaga esclude il gesto volontario e fa rientrare la vicenda in una tragica fatalità. Il procedimento in procura sarà rubricato con il reato di omicidio colposo.

Il piccolo era stato ferito mentre era a casa del nonno in zona Conca d’Oro a Roma ed era stato portato in ospedale in gravi condizioni. Sul posto la polizia che indaga sulla vicenda. L’uomo, secondo quanto si è appreso, avrebbe raccontato che è partito un colpo mentre riponeva la pistola, regolarmente detenuta.

In casa c'era anche il papà del bambino che mentre si trovava in bagno ha sentito uno sparo e, una volta uscito, ha trovato il figlio a terra ferito. Sono in corso i rilievi della polizia scientifica nell’abitazione.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook