Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pedopornografia, emergono anche abusi sui neonati nel materiale sequestrato
L'INCHIESTA

Pedopornografia, emergono anche abusi sui neonati nel materiale sequestrato

Emergono particolari agghiaccianti sull'operazione coordinata a Milano
pedopornografia, Sicilia, Cronaca

Neonati, a partire da 6 mesi, vittime di torture e abusi; bambini costretti a rapporti sessuali anche con animali. Sono i particolari agghiaccianti di alcuni dei video sequestrati nella maxi inchiesta coordinata a Milano dai pm Giovanni Tarzia, Cristian Barilli e Maria Letizia Mannella, e condotta dalla polizia postale, che ha portato a 18 arresti in tutta Italia (di cui alcuni a Milano) per detenzione e diffusione di materiale pedopornografico.

 

Materiale di questo tipo è definito dagli inquirenti con il termine tecnico di «tossico», perché contiene atti «estremi» e molto violenti nei confronti delle giovani vittime. Una delle caratteristiche che accomunava le chat a contenuto pedopornografico in cui venivano poi scambiati foto e video era la sigla “Cp”, acronimo per “child porno”. Coinvolti insospettabili. (AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook