Venerdì, 30 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Uno spot interrompe la Messa, il sacerdote invita a spegnere la tv
NAPOLI

Uno spot interrompe la Messa, il sacerdote invita a spegnere la tv

Lo spot che interrompe la Messa a Napoli. Intollerabile per don Gennaro Matino, parroco della Santissima Trinità in via Tasso, nel quartiere napoletano del Vomero. La celebrazione domenicale, in diretta dalle 12 su Canale 8, con ampio seguito da parte di anziani e malati impossibilitati a recarsi in Chiesa ma anche di fedeli di altre zone della regione domenica scorsa è stata interrotta improvvisamente dai 30 secondi di pubblicità del cashback.

Ieri, in apertura di celebrazione, don Matino ha stigmatizzato quanto accaduto e ha detto che anche oggi sarebbe andato in onda lo spot dal quale è completamente estranea l’emittente Canale 8 che da anni offre il servizio della Messa in tv. Si tratta, ha spiegato il sacerdote, di una sorta di 'imposizionè governativa che ha previsto per quattro settimane, circa alle 12.30 (in pratica durante l'omelia), la messa in onda dello spot istituzionale che promuove l’utilizzo dei pagamenti con moneta elettronica. Per questo motivo, don Matino ha chiesto, a chi segue la celebrazione a distanza, di spegnere la tv per il tempo esatto dello spot così da mandare un segnale di dissenso. «La Messa - ha sottolineato - non è una partita di calcio o uno spettacolo».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook