Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "First mover", l'alleanza trasversale tra Paesi contro il Covid. "Sfida" all'Ue e all'Oms sui vaccini

"First mover", l'alleanza trasversale tra Paesi contro il Covid. "Sfida" all'Ue e all'Oms sui vaccini

coronavirus, vaccino, Sicilia, Cronaca
il cancelliere austriaco, Sebastian Kurz

Il cosiddetto "First mover group" è un gruppo di Stati senza particolari legami geografici, politici o economici che ha deciso di raccordarsi nella lotta alla pandemia, studiando soluzioni per non strozzare l’economia con restrizioni eccessive e allo stesso tempo evitando che ritardi e inefficienze facciano esplodere il Covid nella popolazione.

L’alleanza, nata la scorsa estate, comprende cinque Paesi europei: Austria, Danimarca, Grecia e Repubblica Ceca, membri Ue, e la Norvegia che non ne fa parte, ai quali si aggiungono Israele, Singapore, Australia e Nuova Zelanda. I leader di questi Stati sono convinti che le organizzazioni internazionali, in primis Oms e Ue, siano state lente nel dare una risposta all’epidemia.

Mesi fa il cancelliere austriaco, Sebastian Kurz, aveva chiarito che «non si tratta di una competizione con le organizzazioni internazionali», ma che «oltre a queste organizzazioni è bene avere contatti più diretti con Paesi come l’Australia dai quali si possono imparare cose interessanti». Ora Kurz è andato oltre annunciando che collaborerà con Israele e Danimarca per produrre vaccini di seconda generazione in grado di rispondere alle mutazioni del coronavirus.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook