Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ventuno anni fa l'ingresso delle donne nelle Forze Armate. Meeting con l'ex ministro Trenta
S.I.A.M.O.

Ventuno anni fa l'ingresso delle donne nelle Forze Armate. Meeting con l'ex ministro Trenta

di
Sicilia, Cronaca
NATO's Med model excellent govt result - Trenta

L’Esercito cambia, si professionalizza sempre di più, riesce a far fronte ad ogni emergenza ed è sempre, orgogliosamente, in prima linea per ogni necessità. Il 2021 per le Forze Armate rappresenta peraltro un anno di bilanci, un momento di confronto e crescita per parlare di come si è cambiati 21 anni dopo l’ingresso delle donne nel mondo militare. I primi arruolamenti avvennero infatti nel 2000; ciò ha fatto dell'Italia l'ultimo paese membro della Nato a consentire questa opportunità che non passò inosservata. Nel 2019, infatti, erano già circa 16 mila le donne in servizio nelle nostre Forze armate.
Per questo il S.I.A.M.O. Esercito, Sindacato italiano autonomo militare organizzato Esercito, a distanza di un anno circa dalla propria nascita, ha organizzato il primo meeting, in modalità webinar nel rispetto delle norme anti-Covid, preparando, per sabato prossimo, 6 marzo, alle 16.30, un incontro dedicato proprio alle donne dell’Esercito Italiano.
Nell’incontro, che peraltro vede tra i relatori una donna graduato in servizio al “24. Reggimento artiglieria terrestre Peloritani” di Messina, si affronteranno pure le criticità emerse sui ricongiungimenti familiari per il personale e sulle cosiddette “pari opportunità” nello sviluppo delle carriere militari. Argomenti che saranno sviscerati attraverso l’intervento di relatori di assoluto rilievo quali la dott.sa Elisabetta Trenta, già ministro della Difesa e protagonista di numerose iniziative in favore del personale delle Forze armate; la senatrice Anna Carmela Minuto, membro della 4^ Commissione difesa del Senato; l’onorevole Tatiana Basilio, membro della Commissione Difesa della XVII Legislatura e oggi presidente LARAN; l’avvocato Catia Bovi Campeggi; la dott.sa Alessia Bella, psicologa dell’infanzia e dello sviluppo. Racconteranno invece le loro esperienze professionali e familiari le rappresentanti del “S.I.A.M.O. Esercito” Antonella Di Gioia (vicepresidente del sindacato), Noemi Dell’Oro (Dipartimento Genitorialità del “S.I.A.M.O.”) e Cinzia Naro (segretario regionale del “S.I.A.M.O. Sicilia”). Modererà l’incontro Debora Grossi.

Il “Sindacato italiano autonomo militare organizzato Esercito” è un’associazione che, fin dalla propria nascita, ha sempre lavorato in comunione con i propri iscritti, ed è proprio grazie alla sinergia creatasi con questi ultimi, e alle segnalazioni raccolte, che si è convenuti ad affrontare e mettere a nudo temi riguardo alla genitorialità e alle discriminazioni.
Il focus sarà indubbiamente la parità di genere che, come ricordato dal presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi, “non significa un farisaico rispetto delle quote rosa richieste dalla legge”, ma deve rappresentare lo spunto per un pieno coinvolgimento del personale femminile nella mobilitazione generale di tutte le energie per il rilancio del Paese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook