Venerdì, 06 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tragedia del Mottarone, incidente probatorio: attesa per domani la decisione del gip
L'INDAGINE

Tragedia del Mottarone, incidente probatorio: attesa per domani la decisione del gip

E’ attesa per domani la decisione del gip, Donatella Banci Bonamici, sull'incidente probatorio chiesto dall’avvocato Marcello Perillo, difensore di Gabriele Tadini, caposervizio della funivia del Mottarone, l’unico agli arresti domiciliari per l’incidenti in cui due settimane fa sono morte quattordici persone. E sempre entro domani il pm Olimpia Bossi deve decidere se ricorrere al Tribunale del Riesame contro il rigetto della richiesta di arresto per Luigi Nerini e Enrico Perocchio, il gestore e il direttore dell’impianto, fermati insieme a Tadini ma poi tornati liberi pur restando indagati nell’inchiesta sul disastro.

Le prossime ore si preannunciano dunque determinanti nell’indagine che deve far luce sulla dinamica e sulle responsabilità della strage a cui è sopravvissuto soltanto il piccolo Eitan, il bimbo di 5 anni ancora ricoverato all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Il procuratore Olimpia Bossi dovrà inoltre decidere se procedere con l’accertamento tecnico irripetibile, ma per l’avvocato Perillo, che ha chiesto una perizia super partes, «bisogna fare più in fretta». La cabina è esposta agli agenti atmosferici, per cui secondo il legale «c'è il rischio di perdere dettagli utili alla comprensione dei fatti». E proprio in vista della sua rimozione domani si terrà un nuovo sopralluogo dei tecnici della procura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook