Lunedì, 26 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il caso di Saman, il cugino consegnato alle autorità italiane
IN CARCERE

Il caso di Saman, il cugino consegnato alle autorità italiane

Ikram Ijaz, uno dei cugini di Saman Abbas, indagato per l'omicidio e l'occultamento del cadavere, arrestato nei giorni scorsi a Nimes è stato consegnato all'Italia. Alla frontiera di Ventimiglia è stato preso in custodia dai carabinieri di Reggio Emilia che lo stanno portando nel carcere della città.

"In questo momento il nucleo investigativo ha preso in carico a Ventimiglia, Ikram Ijaz, il cugino di Saman. Il soggetto verrà tradotto in carcere a Reggio Emilia e messo a disposizione della magistratura", ha detto il colonnello Cristiano Desideri, comandante provinciale dei carabinieri di Reggio Emilia, in un incontro con la stampa a Novellara, davanti alla casa della famiglia di Saman Abbas, la 18enne pachistana scomparsa da oltre un mese e che si presume essere stata ammazzata per il rifiuto a un matrimonio combinato. Gli inquirenti pensano che il cadavere sia stato occultato

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook