Venerdì, 30 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Via le mascherine dal 28, c'è anche la firma sull'ordinanza. Speranza: “Variante Delta da monitorare”
L'ANALISI

Via le mascherine dal 28, c'è anche la firma sull'ordinanza. Speranza: “Variante Delta da monitorare”

In merito alla possibilità di spostare la finale degli Europei ha affermato: "Non c'è dubbio che bisognerà vedere i dati, credo che il presidente del Consiglio abbia detto cose di buon senso"
coronavirus, mascherine, Roberto Speranza, Sicilia, Cronaca
Il ministro della Salute, Roberto Speranza

"Io penso che la questione della variante Delta vada seguita con la massima attenzione, dall’ultima verifica abbiamo visto che solo l’1% dei casi in Italia riguarda la variante Delta, ci aspettiamo che aumenterà ma la dobbiamo seguire con la massima attenzione". Ad affermarlo è il ministro della Salute Roberto Speranza. "Ieri Draghi e il cancelliere Merkel hanno lanciato un messaggio che condivido; non dobbiamo considerare chiusa la partita, dobbiamo tenere un livello di attenzione alta e con in piedi ben piantati per terra". In merito alla possibilità di spostare la finale degli Europei afferma: "Non c'è dubbio che bisognerà vedere i dati, credo che il presidente del Consiglio abbia detto cose di buon senso".

Stop alle mascherine all'aperto da lunedì 28 giugno

"Ho appena firmato un’ordinanza che permette di non usare la mascherina all’aperto dal 28 giugno", ha proseguito il ministro. "La mascherina è e resta uno strumento fondamentale - ha detto -. Ho appena firmato un’ordinanza dove si dispone che cade l’obbligo di usarla sempre all’aperto. Va indossata necessariamente solo quando non si può rispettare il distanziamento ma resta un punto fondamentale della nostra strategia. I nostri numeri sono migliori rispetto a un mese fa, ma - ha avvertito il ministro - non dobbiamo considerare chiusa la partita".

Contagi in caduta libera

"Ci siamo fatti guidare dai nostri scienziati, abbiamo seguito un percorso graduale di prudenza. I numeri del contagio ci stanno dando ragione. Dobbiamo continuare con prudenza e gradualità".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook