Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Euro 2020, la Polizia ferma 50 tifosi inglesi “sospetti”: quarantena non rispettata
IL CASO

Euro 2020, la Polizia ferma 50 tifosi inglesi “sospetti”: quarantena non rispettata

Due di loro avrebbero provato a eludere i controlli dicendo che erano arrivati nella Capitale qualche giorno prima a bordo di un’autovettura
euro 2020, polizia, quarantena, tifosi inglesi, Sicilia, Cronaca
Tifosi inglesi durante gli Europei (ANSA)

Cinquantadue tifosi inglesi sono stati «attenzionati» dalla polizia, perché arrivati fuori tempo massimo per la quarantena in vista della partita di ieri degli Europei all’Olimpico di Roma tra Ucraina e Inghilterra. Gli agenti, sono arrivati ai tifosi grazie ai controlli incrociati effettuati sulle liste degli arrivi e dei biglietti risultavano sospetti. Raggiunti in hotel e invitati a non recarsi allo stadio, due inglesi avrebbero provato a eludere i controlli dicendo che erano arrivati nella Capitale qualche giorno prima a bordo di un’autovettura. Questi sono stati denunciati per false attestazioni. Secondo quanto si apprende da fonti di Questura, altri 50 tifosi sono stati respinti ai cinque check-point allestiti attorno all’Olimpico - in viale Antonino da San Giuliano, su Lungotevere Cadorna, a Lungotevere Thaon Di Revel, in piazza Gentile da Fabriano e a piazza Cardinal Consalvi - per mancanza dei requisiti richiesti per la normativa anti-Covid. Tre i tifosi sottoposti a daspo per 5 anni. Si tratta di due cittadini ucraini e di un tedesco. Due di questi sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook