Giovedì, 16 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Aifa sui vaccini: J&J controindicato per sindrome perdita capillare. Per Pfizer e Moderna rare miocarditi
CORONAVIRUS

Aifa sui vaccini: J&J controindicato per sindrome perdita capillare. Per Pfizer e Moderna rare miocarditi

L’Agenzia Italiana del Farmaco comunica aggiornamenti sulla controindicazione negli individui con pregressa sindrome da perdita capillare e sulla sindrome trombotica trombocitopenica dopo vaccinazione con COVID-19 con il vaccino J&J. «Nei primi giorni successivi alla vaccinazione con COVID-19 Vaccine Janssen si legge sul sito dell’Aifa - sono stati segnalati casi molto rari di sindrome da perdita capillare (CLS), in alcuni casi con esito fatale. In almeno un caso è stata riportata una storia clinica di CLS».

COVID-19 Vaccine Janssen - prosegue Aifa - è attualmente controindicato nei soggetti che in precedenza hanno presentato episodi di CLS». La CLS è caratterizzata da episodi acuti di edema che colpiscono principalmente gli arti, ipotensione, emoconcentrazione e ipoalbuminemia. I pazienti con un episodio acuto di CLS in seguito alla vaccinazione necessitano di rapida diagnosi e trattamento. Di solito è necessaria una terapia intensiva di supporto. Aifa sottolinea anche che i soggetti con diagnosi di trombocitopenia insorta entro tre settimane dalla vaccinazione con COVID-19 Vaccine Janssen «devono essere attivamente valutati per segni di trombosi.

Allo stesso modo, i soggetti che presentino trombosi entro tre settimane dalla vaccinazione devono essere valutati per trombocitopenia». L’Agenzia Italiana del Farmaco comunica inoltre alcuni aggiornamenti su alcuni punti emersi dalla valutazione del rischio di insorgenza di miocardite e pericardite dopo vaccinazione con vaccini a mRNA anti-COVID-19 Pfizer e Moderna. "Dopo la vaccinazione con i Vaccini mRNA anti COVID-19 Comirnaty e Spikevax sono stati osservati casi molto rari di miocardite e pericardite», sottolinea Aifa aggiungendo che «i casi si sono verificati principalmente nei 14 giorni successivi alla vaccinazione, più spesso dopo la seconda dose e nei giovani di sesso maschile».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook