Venerdì, 24 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Morto di Covid a Miami Marco De Veglia, manager no-mask che rifiutava il vaccino

Morto di Covid a Miami Marco De Veglia, manager no-mask che rifiutava il vaccino

Era sicuro che il Covid fosse una "semplice influenza" che si può curare tranquillamente tra le mura domestiche, che il vaccino fosse superfluo, che misure preventive come le mascherine e il distanziamento fossero inutili. Per questo la morte a causa del coronavirus di Marco De Veglia, 55 anni, esperto di marketing molto conosciuto nel suo settore, ha fatto notizia. È morto di Covid a Miami dove era stato ricoverato in terapia intensiva a causa dell'aggravarsi delle sue condizioni dopo aver contratto il SarsCov2 circa due settimane fa.

De Veglia, che aveva pubblicato i volumi "Zero concorrenti" (2017) e "Brand positioning formula", aveva assunto posizioni negazioniste, fino a definire il Covid "un complotto delle case farmaceutiche". Posizioni sulle quali si era confrontato, anche aspramente, anche sui social network.

Esperto di tecniche sofisticate di marketing quali CRM (Customer Relationship Management marketing di relazione e fidelizzazione), Internet Marketing e Direct Marketing, prima di occuparsi di marketing, ha lavorato per sette anni nell'informatica. Nel 2005 come partner e direttore marketing, ha lanciato la società di training finanziario Alfio Bardolla Training Company che in due anni è diventata leader del segmento della formazione personale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook