Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pelè in semi-intensiva: condizioni stabili dopo l'operazione al colon: “Continuo a sorridere”
IL CAMPIONE

Pelè in semi-intensiva: condizioni stabili dopo l'operazione al colon: “Continuo a sorridere”

Un lieve peggioramento delle condizioni di O'Rey aveva allarmato tutti

Pelè è stato trasferito per breve tempo in un’unità di terapia intensiva dopo aver manifestato difficoltà respiratorie, ha annunciato l'ospedale Einstein di San Paolo, dove la leggenda del calcio brasiliano è stata operata all’inizio di settembre. «Dopo difficoltà respiratorie», Pelé è stato «trasferito preventivamente in un reparto di terapia intensiva e, una volta stabilizzate le sue condizioni, il paziente è stato posto in terapia semi-intensiva», si legge in un bollettino dell’ospedale. Pelé era stato operato il 4 settembre in questa struttura per un tumore «sospetto» al colon, scoperto durante gli esami di routine. Era rimasto in terapia intensiva fino al 14 settembre, prima di essere trasferito in un altro reparto. La situazione di Pelè «è stabile dal punto di vista cardiovascolare e respiratorio», ha proseguito l’ospedale, "continua a riprendersi dall’operazione all’addome». La salute di quello che molti considerano il più grande calciatore di tutti i tempi è fragile anche a causa dei diversi ricoveri.

Le rassicurazioni della figlia

Sta «recuperando bene», ha scritto anche la figlia ai fan su Instagram. «Questo è il normale scenario di recupero per un uomo della sua età. Dopo un’operazione come questa, a volte si fanno due passi avanti e uno indietro. Ieri era stanco e ha fatto un passo indietro. Oggi ha fatto due passi avanti», ha scritto Kely Nascimento.

Pelè continua a sorridere: “Sto bene”

"Miei amici, continuo a recuperare bene. Oggi ho ricevuto le visite dei miei familiari e continuo a sorridere ogni giorno. Grazie per tutto il vostro affetto". Pelè ricorre ancora una volta alla sua pagina Instagram per rassicurare tutti sulle sue condizioni di salute. Nella serata di ieri si era diffusa la notizia di un suo peggioramento, al punto da essere riportato nel reparto di terapia intensiva - lasciato martedì - dell’Hospital Albert Einstein di San Paolo dove è ricoverato dal 31 agosto e dove, quattro giorni dopo, è stato operato per un tumore al colon. Era stata prima la figlia Kely a precisare che O'Rei, 81 anni il prossimo 23 ottobre, "si sta riprendendo bene e tutto è nella norma. E’ il normale percorso di guarigione per un uomo della sua età, dopo un’operazione come questa a volte si fanno due passi avanti e uno indietro". A seguire il bollettino medico diffuso dall’ospedale: "Edson Arantes do Nascimento ha presentato una breve instabilità respiratoria la mattina del 17 settembre e, come misura precauzionale, è stato trasferito in terapia intensiva. Dopo la stabilizzazione del quadro clinico, il paziente è stato trasferito in terapia semi-intensiva. E', in questo momento, stabile dal punto di vista cardiovascolare e respiratorio, e prosegue il recupero postoperatorio addominale"

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook