Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Truffavano case di riposo e istituti religiosi, fermata banda a Siracusa
LA FRODE

Truffavano case di riposo e istituti religiosi, fermata banda a Siracusa

Si spacciavano per direttori di banca o di enti benefici e subordinavano ingenti donazioni al versamento di 3mila euro

Truffe ai danni di istituti religiosi e case di riposo in tutta Italia. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri che hanno eseguito a Torino e Siracusa la misura cautelare dell’obbligo di dimora a carico della banda accusata di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di 158 truffe.

Secondo la ricostruzione dei militari e dei magistrati della procura di Siracusa, che coordina l’inchiesta, gli indagati, per cui viene applicato l’obbligo di dimora, spacciandosi per impiegati di banca o di enti benefici, avrebbero contattato gli istituti sostenendo che erano stati ad essi destinati fondi statali o di anonimi benefattori.

L’erogazione del denaro era, però, subordinata al versamento, da parte della vittima, di una somma da mille a 3 mila euro su conti correnti di complici, a titolo di restituzione di presunte eccedenze accreditate per errore. Gli indagati sono riusciti ad accumulare circa 254 mila euro. Scattate le perquisizioni finalizzate anche al sequestro per equivalente dei profitti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook