Domenica, 23 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Falsa partenza per il click day Bonus Terme. Sito Invitalia in tilt: tutto rinviato a domani
IL DISAGIO

Falsa partenza per il click day Bonus Terme. Sito Invitalia in tilt: tutto rinviato a domani

Lunedì 8 novembre 2021, il giorno atteso da centinaia di migliaia di italiani per ottenere il Bonus terme, il giorno in cui le 500mila domande dovevano essere "infornate" sul sito di Invitalia. Tantissimi operatori dei centri termali pronti per velocizzare al massimo le operazioni ed ottenere così il più alto numero possibile di voucher.

Solamente che, a pochi minuti dall'avvio dei click, alle 12:04 il portale era già andato in tilt. E così quasi 200 addetti facenti parte delle 186 terme che hanno aderito al progetto messo in campo dal Governo si sono visti il portale praticamente bloccato. Federterme ha accolto con convinzione l'iniziativa governativa, ma, d'altra parte, ha ammonito subito Invitalia.

Le prenotazioni per il bonus terme sono state, infatti, interrotte per troppi clic da parte dei cittadini e riprenderanno domani alle 12.00. Lo ha comunicato Invitalia in una nota in cui precisa che oggi la piattaforma padigitale.invitalia.it dedicata alla prenotazione del bonus terme «è stata sospesa per motivi tecnici, dovuti all’alto numero di accessi registrati fin dall’avvio della sua attività».

Scusandosi con i cittadini e con gli enti termali per i disagi, Invitalia ricorda che la piattaforma era - come noto - destinata esclusivamente agli enti termali (circa 500 in tutto) e, quindi, progettata e testata su questi numeri considerando anche un numero fino a dieci volte maggiore di utenti concorrenti. Immediatamente i tecnici si sono messi al lavoro per ripristinare la piattaforma e garantire il regolare accesso agli enti termali che possono effettuare le prenotazioni. Al tempo stesso saranno effettuati tutti i controlli necessari per verificare la validità delle richieste

La Cna prevede che il bonus Terme possa aprire ad un giro d'affari superiore ai 200 milioni di euro grazie alla presenza di più di 250 mila turisti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook