Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Camorra: estorsione e porto d'armi, duro colpo ai clan Gionta e IV Sistema con 19 arresti
CAMORRA

Camorra: estorsione e porto d'armi, duro colpo ai clan Gionta e IV Sistema con 19 arresti

Indagine coordinata dalla Dda di Napoli e avviata all'indomani del tentato omicidio di Giuseppe Carpentieri

Un duro colpo ai clan camorristici "Gionta" e "IV Sistema" è stato inferto dai carabinieri di Torre Annunziata che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere - emessa dal gip di Napoli su richiesta della locale Procura-Direzione distrettuale antimafia - nei confronti di 19 persone: sono accusate, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione aggravata dal metodo mafioso, porto e detenzione di armi da sparo. Il provvedimento è stato emesso in seguito a un’indagine coordinata dalla Dda di Napoli da maggio 2020 a luglio 2021, avviata all’indomani del tentato omicidio di Giuseppe Carpentieri, ritenuto elemento di spicco del clan e genero del capo detenuto Valentino Gionta, anche lui tra gli arrestati odierni poiché considerato ancora al vertice dell’organizzazione, avvalendosi della collaborazione dei familiari più stretti, tra cui la figlia Teresa, lo stesso Carpentieri e l’omonimo nipote Valentino Gionta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook