Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fototrappole contro gli sporcaccioni. Pugno di ferro del Comune di Cerignola
PULIZIA

Fototrappole contro gli sporcaccioni. Pugno di ferro del Comune di Cerignola

Controlli sempre più serrati contro chi abbandona rifiuti per strada. L'assessore Cicolella: "Continueremo a far fioccare multe e a individuare i responsabili degli scarichi illegali”

Installate 15 fototrappole per combattere chi abbandona i rifiuti in strada a Cerignola, centro popoloso della Capitanata. “Abbiamo intensificato i controlli sugli abbandoni e la nostra azione di repressione continuerà in maniera puntuale e sistematica. Sono numerose le sanzioni elevate giornalmente nei confronti di coloro i quali sversano illegalmente l’immondizia”.
Teresa Cicolella, assessore alla sicurezza del Comune di Cerignola, informa la cittadinanza sull’installazione di ulteriori fototrappole disseminate nel centro urbano e nei tratti extraurbani della città ofantina.
“Non sono tollerabili le immagini di rifiuti accatastati in ogni dove e per questo - commenta Cicolella - installiamo altre 15 fototrappole perché la minoranza di cittadini incivili non può tenere in scacco un’intera città. Continueremo a far fioccare multe e a individuare i responsabili degli scarichi illegali”.

Oltre alla repressione, però, sono in corso operazioni di miglioramento del servizio di raccolta differenziata: “Abbiamo candidato Cerignola a un finanziamento per complessivi 870mila euro, per ottenere sei isole ecologiche, di cui una mobile, e un nuovo centro comunale di raccolta. Interveniamo - spiega l’assessore all’ambiente Mario Liscio - per ripensare il servizio e agevolare l’attuazione della raccolta differenziata, che comunque si attesta su percentuali molto alte”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook