Mercoledì, 30 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Genova, accusato di violenza sessuale: arrestato professore di un liceo
IL CASO

Genova, accusato di violenza sessuale: arrestato professore di un liceo

Le vittime due ragazze che all'epoca dei fatti erano minorenni

I carabinieri del Nucleo Operativo di Arenzano hanno arrestato un 53 enne, professore di un liceo di Genova, residente a Pegli, con l’accusa di violenza sessuale aggravata, adescamento di minori e cessione di sostanze stupefacenti. A far partire le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Gabriella Dotto, una denuncia ricevuta nel maggio 2021 dai carabinieri di Pegli da parte di alcuni genitori dove dichiaravano che le proprie figlie, due ragazze all’epoca dei fatti minorenni, mentre frequentavano un istituto superiore del ponente Genovese, erano state adescate da un loro professore che, approfittando e abusando della sua autorità, le aveva costrette ad atti sessuali. La successiva attività d’indagine ha poi permesso di accertare che effettivamente dal 2018 al maggio 2021 le due studentesse erano state adescate dall’uomo che, approfittando del suo ruolo di professore e della fragilità psicologica delle due alunne, aveva compiuto atti sessuali nei loro confronti e in particolare con una di esse, alla quale in più occasioni, proprio per approfittarne, aveva anche offerto e fatto consumare bevande alcoliche e sostanze stupefacenti leggere.
Ieri, grazie agli elementi raccolti, il gip del Tribunale di Genova, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dell’uomo che i militari della Compagnia di Arenzano hanno eseguito nel pomeriggio, rintracciando il professore nella propria abitazione di Pegli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook