Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Meteo, si va verso un'estate volubile con caldo e tempo instabile
LE PREVISIONI

Meteo, si va verso un'estate volubile con caldo e tempo instabile

Prove d’estate: con il ponte del 25 aprile l’Italia si è definitivamente lasciata alle spalle l’inverno, la colonnina di mercurio ha iniziato a salire lungo tutto lo stivale raggiungendo i 25-26 gradi. Le temperature sono di 5-6 gradi superiori alle medie stagionali e il caldo non accenna a diminuire. Anzi. Nei prossimi giorni la prima ondata di calore primaverile potrebbe costringerci a un repentino cambio di stagione dell’armadio, spiega all’AGI il direttore de ILMeteo.it., Antonio Sanò. 

Nessuna certezza, ma nei prossimi giorni si prevede un’altalena di caldo e freddo, con incursioni di acquazzoni. Già da domenica primo maggio, dopo una settimana di caldo, sono previste nubi al Sud, mentre al Nord e in Toscana potrebbero arrivare locali temporali con infiltrazioni di aria fresca da Nord. Ciò che caratterizzerà i prossimi giorni invece saranno «ondate di caldo seguite da ondate di freddo», in particolare intorno alla metà del mese.

Cosa accadrà a maggio?

Nel mese di maggio «dovrebbe arrivare una prima ondata di caldo primaverile, ma questo - precisa il meteorologo - non è sintomo di un’estate precoce che si rivelerà poi caldissima». Per il prossimo mese infatti, «le temperature non dovrebbero superare i 26-27 gradi». Non si raggiungeranno dunque «valori termici eccezionali proprio perchè si tratta di caldo primaverile». «Negli ultimi 20 anni - spiega Sanò - c'è una tendenza ad avere le prime ondate di caldo estivo», quindi superiore ai 30 gradi, «sul finire del mese di maggio, in particolare nell’ultima settimana».

Estate volubile

Le proiezioni meteo per i prossimi mesi estivi sembrano invece confermare «repentine ondate di caldo africano alternate a notevoli abbassamenti di temperature con piogge e temporali», ha aggiunto Spanò. Sembra verosimile che l’estate «seguirà il trend degli ultimi 20 anni, quindi molto probabilmente sarà più calda della media dei trent'anni precedenti», ma sottolinea Sanò «avremo un’estate molto volubile: c'è il rischio che non sia sempre ovunque e comunque soleggiata». Caldo sì, ma niente «siccità per lunghi periodi. Si preannunciano giornate di caldo intenso bruscamente interrotto da temporali».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook