Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Figlia 22enne rifiuta due lavori, stop all'assegno di papà
LA DECISIONE

Figlia 22enne rifiuta due lavori, stop all'assegno di papà

La Cassazione ha respinto il suo reclamo per riavere dal padre l’assegno mensile di 300 euro

Per due volte "Adele", figlia 22enne di una coppia divorziata di Gorizia, ragazza munita solo del diploma di maturità e non amante degli studi oltre che priva di aspirazioni professionali, ha detto "no" a un contratto di lavoro a tempo determinato.

La prima, come segretaria nello studio legale del padre, la ha rifiutata dicendo che voleva fare la cameriera. Al posto fisso come cameriera che tanto voleva, "Adele" ha detto ancora "no".

Ora la Cassazione ha respinto il suo reclamo per riavere dal padre l’assegno mensile di 300 euro: per gli "ermellini" la mancata indipendenza economica è "esclusivamente sua colpa".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook