Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bari, lettera per la mammografia in ritardo. L'Asl: solo un caso isolato su 90mila inviti
LA RISPOSTA

Bari, lettera per la mammografia in ritardo. L'Asl: solo un caso isolato su 90mila inviti

«Lettera per la mammografia in ritardo? Si è trattato di un caso isolato, e già riprogrammato, su oltre 90mila inviti». Così risponde l’Asl Bari al caso, denunciato ieri, di una convocazione arrivata il giorno dopo la prevista data dell’esame.
«Il Centro screening della Asl Bari nell'anno in corso ha programmato l'invio di circa 90mila lettere d'invito per l'esecuzione della mammografia – si legge in una nota -, con una risposta davvero ragguardevole da parte di migliaia di donne. Per fine anno la Asl conta di raggiungere il 100 per cento della platea in fascia screening (50-69 anni) di Bari e provincia, mentre l'adesione (le donne che hanno fatto la mammografia) è già oggi in linea con il dato nazionale di adesione per gli screening organizzati. Un ritardo nel recapito, peraltro isolato, come quello denunciato su alcuni mass media può statisticamente verificarsi, soprattutto trattandosi di dover raggiungere circa 95mila donne nell'arco di un anno. In ogni caso, non risultano altri ritardi del genere, tenendo conto che gli inviti vengono lavorati dalla Asl tra 20 e 30 giorni antecedenti la data dell'esame e quindi recapitati dal servizio postale e inoltre, una settimana prima, il sistema di messaggistica sm@rtscreening invia un promemoria. L'esame in questione era stato comunque già riprogrammato dal Centro screening a seguito della ricezione di una mail».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook