Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Femminicidio, da fondazione Bellisario un videoclip contro la violenza
L'INIZIATIVA

Femminicidio, da fondazione Bellisario un videoclip contro la violenza

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, la Fondazione Marisa Bellisario ha presentato in anteprima alla Sala Stampa della Camera dei Deputati la videoclip "L'amore non fa così". Oltre alla Presidente della Fondazione Marisa Bellisario Lella Golfo e all'autrice e interprete del brano, sono intervenute le parlamentari Chiara Appendino, Elena Bonetti, Chiara Colosimo, Catia Polidori, Simonetta Matone, Lia Quartapelle.

"Quest'anno il nostro contributo contro la violenza sulle donne passa da una canzone perché vogliamo che il messaggio non si esaurisca in un giorno ma accompagni e ricordi a tutte le donne, ogni giorno, che dalla sofferenza, dai soprusi, dalle umiliazioni si può emergere più forti di prima. Le leggi sono importanti, le punizioni anche ma per arrestare un fenomeno intollerabile dobbiamo agire prima di tutto sulla cultura del Paese e sulla consapevolezza delle donne, aiutandole a essere indipendenti, psicologicamente ma anche economicamente".

"E questo 25 novembre voglio dedicarlo anche alle donne che lottano ogni giorno rischiando la propria vita: alle iraniane, afghane e ucraine. Perché dal loro coraggio passa la morte di una cultura che ci vuole come gli uomini vogliono. Dalle loro battaglie può nascere un mondo in cui i diritti non hanno genere". L'evento ha ricevuto l'adesione delle europarlamentari Tiziana Beghin, Cinzia Bonfrisco, Alessandra Moretti, Luisa Regimenti e della Polizia di Stato.

"Qualcosa è cambiato negli ultimi 15 anni: parliamo di più di violenza contro le donne, con più consapevolezza, con più coscienza". Lo ha detto la deputata di Forza Italia e presidente di Azzurro Donna, Catia Polidori, intervenendo alla conferenza stampa organizzata a Montecitorio dalla Fondazione Marisa Bellisario in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. "Io - ha proseguito - faccio parte della delegazione parlamentare del Consiglio d'Europa, anche lì abbiamo formato il gruppo donne contro la violenza, e il 25 novembre ci sarà la riunione del Consiglio d'Europa in Islanda dove, nella prima mezza giornata parleremo solo di questo". "Stamattina abbiamo fatto in Aula una discussione sulle mozioni sulla violenza contro le donne e adesso, pochi minuti fa, siamo riusciti a chiudere una mozione quasi unitaria. In Italia abbiamo un ottimo impianto normativo, dobbiamo ancora lavorare sulla buona applicazione di queste leggi e sicuramente manca un codice unico sulla violenza che risistemi tutte queste norme. Ma sono tante le cose fatte e ogni anno, nella mozione che presentiamo, c'è un qualcosa in più rispetto all'anno precedente. Per cui, non è solo una mozione, è un momento per ragionare insieme e mandare dei messaggi importanti al governo e aiutare chi governa a focalizzarsi sui punti che stanno a cuore a tutti i partiti", ha concluso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook