Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Andria, aggrediscono due coetanei per 2 euro: rintracciati dalla polizia
POLIZIA

Andria, aggrediscono due coetanei per 2 euro: rintracciati dalla polizia

Grazie alle immagini dell’impianto di videosorveglianza del negozio di distributori, la polizia è riuscita ad identificare i due aggressori.

Un atto di bullismo e di cattiveria gratuita mette nei guai due adolescenti, entrambi di Andria, uno di 15 e l’altro di 14 anni.
Quattro amici, di appena 13 anni, stanno trascorrendo la serata presso un negozio automatico di distributori h24 di alimenti e bevande nel centro di Andria: all’improvviso, giunge un ragazzo, affiancato da due complici a poca distanza, che minaccia uno dei quattro di consegnargli 2 euro. Davanti al rifiuto del tredicenne, il ragazzo lo inizia a spintonare con violenza contro i distributori. Il tredicenne riesce a svincolarsi dal suo aggressore e tenta la fuga verso l’esterno del negozio automatico, ma un complice del primo aggressore, presente sulla porta di uscita, dopo qualche insulto gli assesta un forte schiaffo in pieno volto.

Il tredicenne, insieme con gli altri tre amici, si dà alla fuga, inseguito dai due aggressori e da un terzo complice che aveva assistito, divertito, a tutte le fasi precedenti. L’inseguimento termina 200 metri dopo, quando le vittime riescono fortunatamente a trovare riparo nel portone di casa familiare di uno dei quattro.

Le fasi concitate dell’inseguimento, però, non sono sfuggite all’occhio vigile di una “Volante” della Questura che, constatando l’anomalia del viavai dei ragazzi (evidentemente non riconducibile a un gioco tra loro), collezionando le testimonianze di altri adolescenti presenti in strada e, soprattutto, acquisendo ed analizzando le immagini dell’impianto di videosorveglianza del negozio di distributori, è riuscita ad identificare compiutamente i due aggressori.

Adesso gli indagati dovranno tutti rispondere di tentata rapina aggravata in concorso e lesioni aggravate. Il tredicenne aggredito ha riportato 7 giorni di prognosi per lo schiaffo e le spinte subite, oltreché per lo stato di agitazione derivante dai fatti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook