Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Raffica di arresti a Cerignola: beccati i “cannibali” delle auto
IN FLAGRANZA

Raffica di arresti a Cerignola: beccati i “cannibali” delle auto

Nell’ambito dell’azione di contrasto al riciclaggio e alla ricettazione dei veicoli di provenienza furtiva, nei primi 20 giorni del mese di novembre, la sezione Radiomobile dei carabinieri di Cerignola ha recuperato trenta autovetture di cui alcune già in fase di cannibalizzazione. Considerevole altresì la sintesi dell’azione repressiva a contrasto dei reati in genere: 13 arresti in poco più di 15 giorni.

Il continuo impegno posto dai servizi esterni a contrasto del fenomeno dei furti d’auto ha attirato l’attenzione di una pattuglia del 112. I militari sono stati incuriositi dai rumori che provenivano da un garage ubicato in un quartiere particolarmente delicato sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica. In particolare, si avvertivano rumori tipici di un’officina meccanica, nello specifico quello degli avvitatori elettrici.

I due militari dell'Arma, intuendo quanto stesse accedendo, hanno sollevato la serranda sorprendendo cinque cerignolani di età compresa tra i 20 e i 25 anni intenti a smontare una Fiat Panda oggetto di furto alcuni giorni prima in città. Tratti in arresto in flagranza di reato e condotti presso la casa circondariale di Foggia, ora si trovano ai domiciliari. Sempre i militari della Sezione Radiomobile, alcuni giorni dopo, hanno arrestato un soggetto per furto. Durante il transito in orario notturno presso un’abitazione in fase di ristrutturazione, hanno avvertito dei rumori anomali e sorpreso un uomo che scavalcava la recinzione con un martello pneumatico. L'arrestato è stato sottoposto ai domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook