Giovedì, 09 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scontri ultras Roma-Napoli in A1. 180 identificati. Non convalidato l'arresto di due romanisti
TIFOSI VIOLENTI

Scontri ultras Roma-Napoli in A1. 180 identificati. Non convalidato l'arresto di due romanisti

«Da quello che so i napoletani erano già pronti, stavano all’autogrill e i romanisti sono scesi. So che ci sono stati parecchi feriti: i napoletani le hanno date, pure parecchie, anche qualche napoletano era ferito. I napoletani hanno fatto una bella azione, studiata nei minimi particolari. I romanisti ci stavano, sono scesi, si sono compattati per andare allo scontro». E’ un audio di un ultrà romanista a proposito degli scontri di ieri che circola sui social nei gruppi delle tifoserie organizzate.

Non convalidato l'arresto di due ultras romanisti

Tornano liberi i due ultras della Roma arrestati ieri pomeriggio. Il giudice di Roma non ha convalidato l’arresto non riconoscendo l’urgenza e la necessità per l’arresto in flagranza differita e disponendo l’invio degli atti al pm che li trasmetterà ad Arezzo. La Procura aveva chiesto invece per i due la convalida dell’arresto.

180 tifosi identificati

Poco più di un centinaio di tifosi romanisti sono stati identificati a Milano ed un’ottantina di napoletani a Genova. Questo, si apprende, è al momento il primo bilancio dell’attività svolta dalle forze di polizia in seguito agli scontri di ieri in autostrada.

Domani direttissima per ultrà Roma arrestato

E’ prevista per domani l’udienza per direttissima per l’unico arrestato al momento per gli scontri di ieri tra ultrà napoletani e romanisti. Si tratta di Martino Di Tosto, supporter della Roma già in passato coinvolto in incidenti, nei cui confronti l’accusa è di rissa aggravata. Per lui, difeso dall’avvocato Lorenzo Contucci, l’udienza si svolgerà domani.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook