Martedì, 11 Dicembre 2018
MUSICA

Jazz a quattro mani per Cettina Donato e Stefania Tallin

di

Quattro mani e un solo pianoforte. «Un duo pianoforte jazz a 4 mani non c’è mai stato fino a ora. Adesso, sul nostro esempio, ci auguriamo che molti pianisti intraprendano un progetto del genere perché è bello condividere lo stesso strumento con un musicista con il quale ci si sente in completa sintonia». Questa volta Cettina Donato aggiunge al suo abituale e contagioso entusiasmo anche quello della pioniera. Non è la prima volta che la musicista messinese infrange tabù, come quando – prima donna in Italia – ha diretto un’orchestra sinfonica in un repertorio jazz. Adesso ha appena registrato il cd (che uscirà a gennaio) “Piano 4Hands”, nato dall'incontro con un altro nome di spicco del jazz italiano: Stefania Tallini, come lei pianista, arrangiatrice e compositrice.

Edito da Alfa Music, il nuovo album comprende composizioni originali firmate dalle due artiste: «Facciamo prevalere tra di noi – racconta la Donato – un carattere di complementarietà, esaltando la ricchezza e le differenze dei nostri due distinti percorsi professionali».

Non solo, nella complicità musicale al femminile fra la “bionda” e la “rossa” c’è anche una sorta di ponte tra regioni meridionali. Per quanto la Tallini sia conosciuta come jazzista romana, in realtà è nata a Catanzaro. Un po’ per caso (la famiglia era in Calabria a causa del lavoro del padre), ma con una permanenza fino agli otto anni, che sicuramente ha lasciato una traccia.

Stefania Tallini è una musicista poliedrica e vanta una brillante carriera internazionale in ambito jazz e classico, con incursioni anche nella musica brasiliana. Tutti i suoi dischi comprendono brani originali, alcuni dei quali sono stati scelti da grandi artisti internazionali per essere interpretati e incisi.

Cettina Donato si è laureata al Berklee Music College di Boston, che l'ha anche insignita del Carla Bley Award, premio per il miglior compositore jazz. Da allora la sua carriera l'ha portata spesso a suonare all'estero, sempre con grandi riscontri: è stata International President del Women of Jazz Festival. Notevole il successo ottenuto dal suo ultimo album “Persistency”, destinato a sostenere il progetto VillagGioVanna per la costruzione a Messina di una Residenza per autistici.

Due pianiste, ma soprattutto due persone carismatiche, di quelle che trascinano il pubblico e si fanno ammirare sia per le qualità artistiche sia per la bellezza: suonando a quattro mani hanno già conquistato il pubblico del Piano City di Milano, del Festival Atina Jazz, del Jazzit Fest di Montegrosso e del Jazz Around Festival di Lecce.

In “Piano 4Hands” Stefania Tallini e Cettina Donato hanno due guest star: l’attore e regista messinese Ninni Bruschetta, che recita una poesia di Antonio Caldarella, accompagnato dalla “rossa”, e il clarinettista Gabriele Mirabassi che esegue un brano insieme con la “bionda”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X