Mercoledì, 12 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura "Call for The Economy of Francesco", a Catanzaro proclamati i giovani vincitori
IL CONCORSO

"Call for The Economy of Francesco", a Catanzaro proclamati i giovani vincitori

Call for The Economy of Francesco, Sicilia, Cultura
Monsignor Vincenzo Bertolone

Al termine di un’accurata selezione sono stati proclamati i vincitori della Call for The Economy of Francesco (CEF), concorso promosso dall’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace e da Oltre Open Innovation Hub, con l’obiettivo di contribuire alla più ampia cornice dell’evento internazionale The Economy of Francesco. I vincitori del contest si sono distinti per l’innovazione progettuale e il forte orientamento a un’economia ispirata ai principi evangelici e all’esempio luminoso di San Francesco d’Assisi.

La Call for The Economy of Francesco nasce sotto l’alto patrocinio della Conferenza Episcopale Calabra. Protagonisti del contest sono stati i giovani talenti della Calabria: nella categoria “Idee” hanno partecipato studenti e innovatori di età inferiore ai 35 anni; nella categoria “Progetti” hanno concorso startup, spin-off universitari, PMI e soggetti del terzo settore. I vincitori di entrambe le categorie si sono aggiudicati la possibilità di beneficiare di servizi di accompagnamento allo sviluppo di impresa per un valore complessivo di oltre 450mila euro.

La risposta del territorio è stata eccezionale per numero e qualità di proposte, ben 55, equamente distribuite tra la categorie Idee e Progetti. “È grande la gioia nel constatare la partecipazione offerta dai giovani calabresi alla chiamata di Papa Francesco verso un’economia etica, più giusta e fraterna – ha dichiarato S. E. Monsignor Vincenzo Bertolone – La Call for The Economy of Francesco ha permesso di far emergere modelli e strumenti nuovi ed evangelicamente ispirati, riportando al centro del dibattito economico chi oggi ne è escluso. In coerenza con il magistero del Santo Padre, crediamo sia necessario promuovere un’economia rinnovata e che incarni i principi cristiani. Un cammino impegnativo ma ineludibile, che ragazzi, ragazze e giovani imprese della Calabria stanno dimostrando di voler intraprendere con illuminata determinazione”.

Alla selezione delle proposte ha provveduto un Comitato Scientifico di progetto composto da teologi, economisti ed esponenti di primo piano del mondo dell’impresa, dell’accademia e dell’innovazione italiana. Sulla base di criteri come originalità dell’idea imprenditoriale, realizzabilità tecnica, sostenibilità progettuale e adeguatezza delle competenze del team.

“L’obiettivo cui dobbiamo tendere - ha dichiarato l’economista Leonardo Becchetti, membro del Comitato Scientifico della Call for The Economy of Francesco - è creare società generative, nelle quali la crescita economica e la valorizzazione dell’uomo, delle idee, vadano di pari passo. La Call for the Economy of Francesco, che ha visto confrontarsi progetti orientati all’economia sociale e all’impresa etica, è un prezioso tassello all’interno di un processo di generatività economica che coinvolge il nostro Paese. Assume particolare significato che un’iniziativa d’avanguardia sui temi dell’innovazione sociale abbia luogo in Calabria, un territorio che ha grandissime potenzialità largamente inespresse sul piano della progettualità. Non può che partire dai giovani, e da un giovane territorio, una rivoluzione di valori che possa cambiare l’idea di persona, di impresa, di politica civile”.

Accanto a Leonardo Becchetti, il Comitato Scientifico annovera, tra gli altri, ulteriori personalità di alto profilo: Valentino Bobbio, Piero Dominici, Marco Imperiale, Domenico Sturabotti, Antonio Viscomi, Alessandro Lerro, Diego Teloni, Nicola Paldino, Rinaldo Canzi, Francesco Trapasso, Antonio Iorfida, Luigino Filice. La grande maggioranza delle application ha raccolto il plauso unanime dei selezionatori, per la coerenza con gli ideali promossi da Economy of Francesco e per la forte tensione a una progettualità che sia al contempo sostenibile e inclusiva. Il 12 dicembre 2019, il Comitato Scientifico di CEF, si è riunito a Roma presso la sede di Fondazione con il Sud e ha selezionato i progetti più meritevoli del contest.

Questi i vincitori per la categoria Progetti:
- Due di Due, associazione no profit di Castrovillari, per una innovativa casa di accoglienza per bambini pluriproblematici con annessa Fattoria Sociale;
- Microtech, Associazione di promozione sociale con sede a Catanzaro, per un laboratorio di micropropagazione;
- Fondazione Caritas Diocesana di Lamezia Terme, per un Ostello della Gioventù con annessi Centro di Formazione e Orto Sociale;
- Ciclofficina TR22o, associazione no profit di Crotone, per un Hub culturale con annessi Bike Shop, Bike Caffè ed Hub Tecnologico;
- Kairos, associazione no profit di Pizzo, per un Museo Multimediale.

Questi i vincitori per la categoria Idee:
- Maria Carlotta Rizzuto, di Catanzaro, per la costituzione di uno Spin-off Universitario dedito allo sviluppo di un Ambulatorio di Chirurgia Mobile;
- Cecilia Simona Vigilanti, di Reggio Calabria, per la costituzione di una Impresa Agricola dedita alla coltivazione del Fico d’India attraverso una innovativa filiera produttiva;
- Luca Amoroso, di Catanzaro, per la costituzione di una Impresa Sociale dedita alla promozione di un progetto di Housing Sociale per soggetti svantaggiati;
- Delia Lanzillotta, di Cassano allo Jonio, per la costituzione di uno Spin-off Universitario dedito alla produzione di Farmaci Oncologici;
- Giorgio Cotroneo, di Villa San Giovanni, per la costituzione di una Start-up Innovativa dedita alla implementazione di una Piattaforma Multimediale per il recupero e la redistribuzione a soggetti svantaggiati degli Scarti Alimentari.

I vincitori della categoria “Idee” avranno l’opportunità di evolvere la loro intuizione in una startup innovativa, grazie a un percorso di pre-incubazione erogato da Oltre Open Innovation Hub e sostenuto da Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore. I vincitori della categoria “Progetti” potranno formalizzare un percorso di accompagnamento per lo sviluppo del business del valore di 80 mila euro (di cui 25 a fondo perduto, 26 convertibili in quote di progetto o revenue entro due anni, 25 coperti da un finanziamento a tasso agevolato di BCC Mediocrati e 4 devoluti dalla Fondazione con il Sud). Tutti i vincitori usufruiranno della supervisione progettuale offerta da Fondazione Bruno Kessler e Cariplo Factory. A tutti i vincitori sarà offerta la possibilità di presentare il proprio lavoro nell’ambito di un evento regionale, in preparazione all’incontro internazionale di Assisi.

“Il Vangelo è vera economia poiché è legge suprema ed antica di armonia e verità. Alla Luce del Vangelo ogni disuguaglianza è ricomposta e sanata e l’anelito alla costruzione di un mondo più giusto e migliore, trova sicuro fondamento di riuscita. Papa Francesco ci ricorda che solo in Cristo ogni cosa può essere realmente rinnovata. Il contest è stato uno strumento per dare un piccolissimo contributo al ricordo di questa verità cui quotidianamente proviamo ad ispirare il nostro lavoro. In fondo – ha dichiarato Francesco Cicione, Founder di Oltre Open Innovation Hub e CEO di Entopan –per noi, è questo il vero significato del paradigma dell’Innovazione Armonica che siamo impegnati a promuovere su scala globale. Attraverso la Call for the Economy of Francesco abbiamo inteso contribuire al progresso del territorio e favorire significativi processi di social innovation. Il grande numero di adesioni e l’elevata qualità delle proposte sono motivo di grande soddisfazione. Abbiamo così deciso di gratificare un numero più elevato di candidati, rispetto ai dieci previsti in origine: un segnale di fiducia verso le nuove generazioni, ma anche un investimento concreto per valorizzare i talenti della Calabria”.

Rispetto alle indicazioni del bando, si è dunque ampliata la platea dei vincitori: sono stati aggiunti ulteriori 5 premi per la categoria Progetti e ulteriori 2 per la categoria Idee. Nei premi aggiuntivi non è previsto il contributo a fondo perduto delle Fondazioni, mentre risultano intatte le restanti componenti della premialità.

I premi aggiuntivi per la categoria Progetti sono stati assegnati a:
- Rossano Solidale, cooperativa no profit di Rossano, per una nuova Piattaforma Turistica Multimediale;
- In Rete, cooperativa sociale di Lamezia Terme, per una Fattoria Didattica con laboratori STEM;
- Oltremente, associazione no profit di Cassano allo Jonio, per un progetto di Agricoltura Sociale finalizzato al reinserimento di ex detenuti;
- Biorisi Srl, di Lamezia Terme, per la produzione di alga Spirulina;
- Ingreen Srl, di Reggio Calabria, per un Kit Ambientale finalizzato al monitoraggio della salubrità degli ambienti scolastici.

I premi aggiuntivi per la categoria Idee sono stati assegnati a:
- Ezia Campise, di Castiglione Cosentino, per la costituzione di una startup innovativa dedita alla implementazione di una Digital Library Fotografica sulla Calabria;
- Francesco Molinaro, di Lamezia Terme, per la costituzione di una startup innovativa dedita allo sviluppo di un Magazine Digitale sulle buone notizie.

Promotori della Call for the Economy of Francesco sono l’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace e Oltre Open Innovation Hub, con l’advisory strategico di Entopan - Smart Networks & Strategies. L’iniziativa nasce sotto l’alto patrocinio dalla Conferenza Episcopale Calabra, che ha contribuito fattivamente al successo dell’iniziativa, in coerenza con il costante impegno evangelico nell’affermazione della cultura della vita e dei valori cristiani nella società. A sottolineare l’eccezionalità dell’iniziativa, la significativa collaborazione di tutti gli atenei calabresi, Università della Calabria, Università Magna Graecia e Università Mediterranea.

Nella Call for the Economy of Francesco hanno creduto e investito, in diverse forme, soggetti di rilievo nazionale ed internazionale quali Fondazione Bruno Kessler, Fondazione con il Sud, BCC Mediocrati, Cariplo Factory, Fondazione Fiorentino Scoppa, Fondazione Symbola, NeXt – Nuova Economia per Tutti, Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore e Festival Nazionale dell’Economia Civile. L’elevato standing dei partner è un tratto distintivo della Call for the Economy of Francesco e che evidenzia una volta di più come la Calabria possa aspirare a un ruolo di pivot per il settore dell’innovazione in Italia, con particolare riferimento all’innovazione sociale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook