Domenica, 09 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Cucinotta: "Giusto ripartire dopo il Covid, il cinema non si ferma: torno sul set"
L'ATTRICE MESSINESE

Cucinotta: "Giusto ripartire dopo il Covid, il cinema non si ferma: torno sul set"

«Un bellissimo messaggio arriva da Ischia Global Film & Music Festival: Il cinema non si ferma. Perchè anche la creatività degli artisti non si è mai fermata». Maria Grazia Cucinotta è tra i protagonisti del film, che apre domani sera il primo 'festival fisico' post Covid, il cui titolo è proprio 'Il cinema non si ferma' di Marco Serafini, girato dagli attori nelle loro case, durante la quarantena.

«Mi sono diverta molto perchè amo i progetti innovativi - racconta Cucinotta facendo gli auguri al festival dalla sua Sicilia - Tecnicamente mi hanno aiutato mia figlia Giulia e la mia amica Arianna, rimasta bloccata a casa mia in quei giorni. Una esperienza importante, racconta che dietro noi attori ci sono delle famiglie. Tutte le professionalità hanno lavorato su piattaforma, dalla regia alla costumista. E si tratta di un vero e proprio film, con una storia. Un opera che valorizza soprattutto i giovani. Sono certa che questa ripartenza da Ischia porterà fortuna al cinema. La sala manca a tutti, quando vivevo a Los Angeles trascorrevo spesso giornate intere al cinema, poi mi sono abituata a vedere molti film in aereo, ma ho educato anche mia figlia all’amore per la sala».

Commedia in 8 episodi, tra un mese su RAI Cinema Channel, il film è un collegamento tra il periodo più duro della pandemia, quando tutti i set hanno subito lo stop, e quello attuale, dove finalmente si può tornare a battere i ciak. «Anche io tornerò sul set a settembre, per un film italiano, non posso anticipare altro. Il 30 luglio intanto sarà in scena, in chiusura del festival di Ravenna, per un omaggio a Bacalov, leggerò la storia della sua vita».

A tenere compagnia alla Cucinotta, volto simbolo del Postino (per cui il musicista argentino vinse l'Oscar) il new trolls Vittorio de Scalzi e il sestetto Anema. ''E' giusto ripartire dopo il Covid, c'è tanta crisi anche nel nostro mondo e soprattutto nel turismo, ma sempre con tranquillità e prudenza. E c'è chi sostiene che questo virus sia poco più di un raffreddore! Ho ascoltato storie terribili dagli infermieri, non è così!».

Tra i protagonisti di 'Il Cinema non si ferma' con anche Kaspar Capparoni, Veronica Maccarrone, Remo Girone, Paola Lavini, Ignazio Oliva, Margot Sikabonyi, Jane Alexander, Augusto Zucchi, Damiano Schiozzi, Gianmarco Amicarelli, Nicolas Vaporidis e Lavinia Longhi e Tinto Brass. Da un’idea del produttore Ruggero De Virgiliis, è stato prodotto da Daniele Fioretti e Daniele Muscolo di DeltadueMedia e da Coevolution di Marco Perotti. Il cast ha girato le scene tra le quattro mura domestiche, con un «workflow specific» sviluppato dal
supervisore alla fotografia Daniele Muscolo.

Fondamentale è stata la collaborazione di familiari e congiunti, che, armati di smartphone, si sono improvvisati cameramen e tanto altro. Nessuno ha percepito un compenso. Per i costumi ogni attore, supervisionato dalla costumista Maria Vitta, ha attinto dal proprio guardaroba, si è truccato e pettinato da solo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook