Sabato, 04 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura "Performer Italia Cup" da stasera su Rai2. In gara i milazzesi Davide Patti e Giada Giordano
ARTE E SPORT

"Performer Italia Cup" da stasera su Rai2. In gara i milazzesi Davide Patti e Giada Giordano

di
Condotto dalla performer catanese Valentina Spampinato, anche direttore artistico dell’evento, con Garrison Rochelle, il programma racconterà e presenterà gli artisti partecipanti nella loro veste di atleti, con una formula mista che ingloba il reality sulla preparazione e il talent con la gara

Arte e sport. Un connubio naturale che regalerà grandi performance con il Campionato Italiano delle arti scenico-sportive “Performer Italian Cup”, in onda da stasera su Rai2 a mezzanotte e venti per tre puntate. Condotto dalla performer catanese Valentina Spampinato, anche direttore artistico dell’evento, con Garrison Rochelle, il programma racconterà e presenterà gli artisti partecipanti nella loro veste di atleti, con una formula mista che ingloba il reality sulla preparazione e il talent con la gara.

La competizione nasce dal Metodo P.A.S.S (Performer Arti Sceniche Spampinato) ideato dalla stessa performer, che dice: «Ho ideato questo metodo di studio interdisciplinare, basato su esercizi di natura atletica ed esportato in 36 paesi, da cui è nato “Coppa Italia Performer”, primo campionato nazionale che rilascia il titolo di campione, con le medaglie oro, argento e bronzo. Il programma rappresenta un’occasione per presentare il nostro progetto attraverso la tv».

Diciotto i concorrenti, scelti nella finale di campionato alle Ciminiere di Catania, che si prepareranno al Pass Village di Cinecittà World a Roma, dove saranno guidati da una squadra di coach formata da Fioretta Mari, Grazia Di Michele, Klaudia Pepa e altri professionisti di prestigio. Saranno loro a scegliere i dieci artisti-atleti che rappresenteranno l’Italia agli Europei nella Nazionale Performer.
Assieme ai coach voteranno una giuria tecnica – coordinata dal presidente Gianni Testa e dal direttore artistico Massimo Cotto – e una giuria speciale, il cui giudizio avrà un peso maggiore sul risultato finale. Quest’ultima sarà formata da Giorgio Pasotti (attore), Stefano Orfei (circense), Chiara Cattaneo (ballerina) e Paul Glaser (regista e compositore). Il loro voto determinerà la nomina di campione assoluto, con una borsa di studio di 20.000 euro e la fascia di capitano della Nazionale.

Importanti le “work room”, veri e propri uffici di collocamento . “Il Metodo Pass prevede anche l’inserimento professionale – continua Valentina Spampinato – e ognuno dei giurati potrà fare un colloquio di lavoro a un artista che lo colpisce per bravura o talento. Se la luce esterna alla stanza sarà verde verrà firmato un contratto in diretta. Noi diamo priorità alla meritocrazia, al talento, alla disciplina, al rigore, e vogliamo che “Performer Italian Cup” diventi uno strumento di crescita e sostegno per gli artisti emergenti». Diversi i concorrenti siciliani in gara. Tra questi i catanesi Chiara Calì (performer), Amy Rao (cantante) e Valentin Craciunescu (ballerino), il quartetto musicale palermitano Dune e i giovanissimi cantanti milazzesi Davide Patti (13 anni) e Giada Giordano (16 anni).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più condivisi
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook