Giovedì, 09 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Camminare la rivoluzione, dall’Italia all’America Latina
VIRTUAL REALITY

Camminare la rivoluzione, dall’Italia all’America Latina

di
Approda in Cile la bellissima performance «Real Heroes» ideata dal calabrese Mauro Lamanna e da Aguilera Justiniano

Una nuova tournée in Sud America per «Real Heroes», la performance itinerante e immersiva scritta e diretta dal calabrese Mauro Lamanna e da Aguilera Justiniano e prodotta da Oscenica e che, dopo aver già viaggiato tra Europa – con applaudite tappe a Castrovillari durante il festival Primavera dei teatri – e America Latina, torna in Cile a Talca (20 gennaio) e al festival Santiago OFF (25 e 26). Un viaggio fra storie e luoghi, quello di «Real Heroes», cominciato al Greek Art Theatre Karolos Koun di Atene nel 2021, e ospitato poi da numerosi teatri e festival di prestigio in tutto il mondo, dalla Grecia all’ Uruguay.

Real Heroes racconta alcune vicende di forte impatto sociale che appartengono alla storia contemporanea italiana e cilena, utilizzando tanto l’esperienza fisica degli spettatori quanto quella virtuale e immersiva. Il racconto di due storie vere, di due padri lontani nello spazio e nel tempo ma legati dallo stesso destino, che combattono per amore e per resistenza. Il primo, Sebastian, si trova nel sud del Cile durante la dittatura di Pinochet, l’altro, Gianluca, vive nel Sud Italia, nei primi anni 2000, entrambi sono costretti a separarsi dai propri figli. Così, mentre uno è perseguitato dalla dittatura e l’altro dalla mafia, i loro corpi si fanno protesta, scudi di carne e sangue che hanno il solo obiettivo di proteggere il futuro dei propri figli, sequestrati dalla polizia segreta e messi a repentaglio da azioni criminali.

«Quando abbiamo iniziato a lavorare su Real Heroes, mi sembrava che la drammaturgia fosse infinitamente intima e non immaginavo potesse ottenere una tale affermazione in luoghi così distanti da noi – commenta Mauro Lamanna, regista, attore e autore e produttore creativo del progetto – E invece, da Napoli ad Atene, da Buenos Aires a Terragona, passando per Castrovillari, gli spettatori si sono sentiti estremamente coinvolti nella performance. Per questo siamo molto orgogliosi che questo lavoro continui a girare il mondo evocando di volta in volta emozioni, ricordi e sensazioni, oltre spazio e tempo».

Fulcro dell’esperienza è il «camminare insieme», muovere corpo e mente verso una ribellione, diventare protagonisti della storia, perché «Camminare è un atto rivoluzionario», sia fra le strade di Castrovillari che in America Latina, in uno dei tanti luoghi attraversati da palpiti rivoluzionari. A guidare il gruppo Lamanna, con la sua bandiera rossa. Con lui, nella narrazione, anche le voci di Martina Badiluzzi e Gianmarco Saurino, mentre sul finire del racconto ai partecipanti vengono consegnati dei visori per un ulteriore immersione nel mondo dei protagonisti, tra le loro dinamiche familiari ed emozioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook