Martedì, 26 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Decreto fiscale, arriva la nuova Autorità di sistema portuale dello Stretto
PORTI

Decreto fiscale, arriva la nuova Autorità di sistema portuale dello Stretto

Saltano le novità in materia di concessioni autostradali, arriva la nuova Autorità di sistema portuale dello Stretto. Il relatore al decreto fiscale, Emiliano Fenu (M5S) ha infatti ritirato ieri in serata un suo emendamento che prevedeva che i concessionari continuassero a investire nella sicurezza delle infrastruttura anche a concessione scaduta mentre è stata approvata un’altra proposta del relatore sui porti.

Si prevede, in questo caso, la separazione dell’autorità dello Stretto dall’autorità portuale dei mari Tirreno Mediterraneo e Ionio, che coinvolge quindi ora i porti di Gioia Tauro, Crotone, Corigliano Calabro, Taureana di Palmi e Vibo Valentia.

Reggio Calabria e Villa San Giovanni passano invece sotto la nuova autorità, che comprende anche Messina e Milazzo Tremestieri.

"Lo avevamo promesso, lo abbiamo mantenuto". Così il ministro dei trasporti Danilo Toninelli commenta l'approvazione, da parte della commissione trasporti del senato, dell'emendamento al dl fiscale del governo che modifica definitivamente la legge di riforma dei porti e istituisce la xvi autorità di sistema portuale, che unirà Messina, Milazzo, Reggio Calabria e villa San Giovanni. Un traguardo importante che riconosce le peculiarità del sistema portuale dello stretto. Ora si attende il voto finale del parlamento.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook