Lunedì, 24 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
CONCORSI

Lavoro in polizia, il Viminale, 3.000 nuovi agenti entro aprile 2020

Entro aprile del prossimo anno 2.988 nuovi agenti andranno a rafforzare gli uffici di Polizia. Lo prevede il piano di potenziamento presentato oggi alle organizzazioni sindacali. Questi agenti - riferisce il Viminale - saranno assegnati in tre tranches: 483 entro luglio, 654 entro fine anno, i restanti 1.851 entro aprile 2020. Complessivamente saranno però 4.503 i nuovi agenti destinati ai presi di polizia.

Nel dettaglio, 2.094 unità sono destinate alle Questure, 539 alle Specialità, 149 alle frontiere, i restanti saranno utilizzati in altri compiti d’istituto. Il potenziamento avverrà sulla base del piano di riorganizzazione delle Questure e tenendo conto della differenza tra personale presente e nuovi organici.

Martedì 4 giugno il concorso già bandito permetterà di assumere 1.515 agenti che saranno operativi entro fine 2020, consentendo di destinare ai presidi di polizia complessivamente per l’appunto 4.503 agenti.

L’obiettivo del ministro dell’Interno Matteo Salvini è assumere circa 8mila donne e uomini delle forze dell’ordine in più tra Polizia di Stato, carabinieri, Guardia di Finanza oltre ai vigili del fuoco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook