Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Lavoro in campagna, apre lo sportello online: ecco come candidarsi
EMERGENZA CORONAVIRUS

Lavoro in campagna, apre lo sportello online: ecco come candidarsi

Si chiama “Jobincountry” la nuova banca dati varata da Coldiretti per favorire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro nei campi. Si tratta di un "atto concreto" autorizzato dal Ministero del Lavoro in questo periodo di emergenza che rende ancora più difficoltoso lavorare in campagna.

Come spiega Coldiretti, l’iniziativa nazionale è stata avviata dopo il successo della fase sperimentale realizzata in Veneto dove sono arrivate oltre 1500 offerte di lavoro di italiani con le più diverse esperienze. "Si tratta di un progetto avviato da Coldiretti – dichiara Francesco Ferreri, presidente regionale - in attesa di una radicale semplificazione del voucher 'agricolo' che possa consentire da parte di studenti, cassaintegrati e pensionati lo svolgimento dei lavori nelle campagne dove mancano i braccianti stranieri e no".

Job in Country ha l’obiettivo l’obiettivo di mettere in contatto nei singoli territori i bisogni delle aziende agricole in cerca di manodopera con quelli dei cittadini che aspirino a nuove opportunità di inserimento lavorativo, in un quadro di assoluta trasparenza e legalità. Vanno infatti specificate – sottolinea Coldiretti Sicilia - mansioni, luogo e periodo di lavoro ma anche disponibilità e competenze specifiche in un settore dove è sempre più rilevante la richiesta di specifiche professionalità. L'attività è svolta direttamente nelle singole provincie attraverso le Società di servizi delle Federazioni provinciali ed interprovinciali della Coldiretti, secondo un modello di capillare distribuzione sul territorio".

L’esperienza della Coldiretti è già stata sperimentata in Francia con la a campagna “Braccia per riempire il tuo piatto” alla quale hanno risposto 207.000 candidati su sollecitazione del ministro dell'Agricoltura francese, Didier Guillaume che aveva lanciato un appello a chi era licenziato o in cassa integrazione ad unirsi "al grande esercito dell'agricoltura francese”. Se da un lato si è registrato una grande voglia di collaborazione dei cittadini nei confronti dell’agricoltura meno incoraggianti purtroppo sono stati i risultati dal punto di vista della professionalità e capacità di personale proveniente da esperienze completamente diverse secondo gli agricoltori francesi.

Per accedere: https://lavoro.coldiretti.it/Pagine/default.aspx

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook