Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Colletta alimentare al via, quest'anno sarà in forma "dematerializzata"
SOLIDARIETA'

Colletta alimentare al via, quest'anno sarà in forma "dematerializzata"

di

La solidarietà non si ferma in tempo di Codid-19, anzi corre più veloce e urgente che mai, data la crisi economica e sociale che affligge il nostro Paese. E la Colletta alimentare 2020, promossa dal Banco alimentare, quest’anno non si ferma, ma si trasforma in modalità “dematerializzata”.

La tradizionale raccolta degli alimenti per le persone in difficoltà sarà diversa, come è diverso l’anno in cui si colloca. Infatti, a seguito delle disposizioni di legge dovute al Covid-19 e per evitare un passaggio di alimenti e pacchi da una mano all’altra, non si acquisteranno generi alimentari da donare fuori dai supermercati, ma si userà una nuova formula che prevede l’uso di una charity card (simile ad una carta di credito) presente nei supermercati convenzionati che verrà passata dal cassiere con un codice per l’importo scelto, come un normale acquisto.

L’importo che il cliente decide di donare può essere di 2 euro, 5 euro o 10 euro e sarà convertito in cibo dagli organizzatori. La Card per la Colletta Alimentare è lo strumento perfetto per donare in sicurezza mentre si fa la spesa e può essere utilizzata tutte le volte che si vuole durante il periodo dedicato che va da sabato 21/11/2020 a martedì 08/12/2020, mentre la giornata nazionale simbolo della Colletta sarà il 28 novembre.

Le donazioni potranno essere effettuate anche on line (collegandosi al sito www.collettaalimentare.it ) acquistando la card (virtuale) per l'importo desiderato. La card che è riutilizzabile per tutto il periodo (non è dunque usa e getta), si può trovare in qualsiasi punto vendita che abbia aderito all’iniziativa. L’iniziativa, che è coordinata dal responsabile provinciale il dott. Iano Catalano, a Messina e nella provincia, prevede il coinvolgimento dei supermercati e affiliati Eurospin, Lidl, Decò, gli unici dotati di mezzi tecnici adeguati alla gestione informatizzata della modalità di raccolta speciale di quest’anno.

Dopo l’acquisto al supermercato il cliente riceverà uno scontrino cortesia e dopo l’acquisto on line, un sms di riscontro, come forme tangibili di ringraziamento. L’acquisto fatto sarà convertito in alimenti, distribuiti come di consueto dal Banco alle strutture caritatevoli che consegneranno direttamente alle persone e famiglie assistite del territorio che necessitano di un pasto o pacco alimentare. Questa iniziativa è preziosa per tutti in questo tempo, come ha sottolineato recentemente il Papa: “Da una crisi si esce o migliori o peggiori, dobbiamo scegliere. E la solidarietà è una strada per uscire dalla crisi migliori.”

La Colletta che è l’evento di solidarietà più partecipato d’Italia , viene portato avanti dal Banco Alimentare onlus da 24 anni . Questi i significativi numeri dell’anno scorso: 8100 tonnellate di alimenti raccolti, 11.000 punti vendita aderenti ,145.000 volontari, 5.500.00 di italiani che hanno donato cibo. Il Banco, che opera dal 1989, recupera eccedenze alimentari oltre la giornata della Colletta, attraverso un esercito silenzioso di volontari animati dai valori della carità e fede e impegnati durante tutto l’anno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook