Mercoledì, 03 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Lotterie e Riffe. Chance imperdibili
SPIGOLATURA PANDEMICA

Lotterie e Riffe. Chance imperdibili

di
In un Paese in cui gli scommettitori crescono come i funghi, la Lotteria degli scontrini non poteva non attecchire

In un Paese in cui gli scommettitori crescono come i funghi, i “giochi” con vincite fanno sempre più gola e racimolare qualcosa - specie oggi - diventa un'occasione da non lasciarsi sfuggire, la Lotteria degli scontrini non poteva non attecchire. Si aggiunge alle Tombole nazionali e tradizionali, che si propongono di conciliare fortuna e intrattenimento allo sviluppo culturale. Numeri estratti a sorte, gratta e vinci, slot machine, biglietti “miracolosi” rappresentano tentazioni quotidiane. Come quelle chance offerte in volo da una notissima compagnia aerea. Viva le Riffe. E l'ultima trovata della Lotteria degli scontrini? Dall'1 febbraio consente ai cittadini di parteciparvi solo effettuando acquisti cashless, ovvero con carte e app di pagamento. “Non ti resta che vincere!”, recita uno slogan a caratteri cubitali sul sito creato dal Governo. Che poi ricorda come “fino all'11 marzo 2021, giorno delle prime estrazioni mensili, sono in palio 10 premi da 100.000 euro per chi compra, 10 premi da 20.000 euro per chi vende!”. Ma il bello deve ancora venire, visto che “i premi sono tanti! Fino a 5 milioni di euro”. Tutto ciò col nobile obiettivo istituzionale di modernizzare l'Italia e favorire lo sviluppo di un sistema più digitale, veloce, semplice e trasparente. Il prossimo passo? Magari un “Mercante in fiera” aperto a milioni di persone. Sfruttando il canale virtuale, per carità. “Venghino signori, venghino...”. Niente circo però. Spazio alla Dea bendata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook