Martedì, 26 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Decreto Sostegni, ecco le misure e le categorie che potranno beneficiarne
IL PROVVEDIMENTO

Decreto Sostegni, ecco le misure e le categorie che potranno beneficiarne

Sostegni per le imprese in difficoltà economica e proroga Cassa integrazione, risorse per l’acquisto di vaccini e farmaci ma anche interventi in favore degli enti territoriali: è composta da 44 articoli la bozza del decreto sostegni in arrivo sul tavolo del Consiglio dei Ministri che l'ANSA ha potuto visionare. Nel testo non c'è lo "stralcio" delle cartelle, tema ancora aperto nel confronto di governo, ma solo la possibilità per gli operatori economici in grande difficoltà, che hanno subito una riduzione del volume d’affari oltre il 30%, di accedere ad una definizione agevolata delle cartelle.

Imprese e partite iva

Contributi a fondo perduto per imprese e professionisti titolari di partita Iva con fatturato fino a 10 milioni di euro che abbiano registrato perdite di almeno il 30% nell’ammontare medio mensile del fatturato 2020 rispetto a quello del 2019. Lo prevede la nuova bozza del decreto Sostegni che approderà oggi all’esame del Consiglio dei ministri. Previste cinque fasce con percentuali che vanno dal 60 al 20%, in base alla dimensione dei ricavi 2019, sulle quali commisurare il contributo: 60% per le imprese fino a 100mila euro, 50% tra 100mila e 400mila euro, del 40% tra 400mila e 1 milione, 30% tra 1 e 5 milioni e 20% tra 5 e 10 milioni. Il contributo sarà concesso con bonifico o sotto forma di credito d’imposta e andrà da un minimo di 1.000 euro per le persone fisiche (2.000 euro per gli altri soggetti) a un massimo di 150.000 euro.

Fondo professionisti

Incrementato di 10 milioni di euro il fondo per Reddito di ultima istanza per i professionisti, per consentire il rimborso integrale di quanto anticipato dalle Casse di previdenza (per conto dello Stato) in occasione dell’indennità di maggio 2020 da 1.000 euro. Il sussidio (per tre mensilità, di cui due da 600 euro, da marzo a maggio dello scorso anno) fu percepito da circa 500.000 professionisti associati agli Enti previdenziali privati.

Rinnovo ai navigator

Il contratto dei navigator, in scadenza al 30 aprile 2021 è prorogato fino al 31 dicembre 2021 come si legge nella bozza del decreto Sostegni nel quale si precisa che il servizio prestato «costituisce titolo di preferenza nei concorsi pubblici banditi dalle Regioni e dagli enti ed agenzie dipendenti» dalle Regioni stesse.

Risorse per la scuola

Il decreto sostegni destina alla scuola 150 milioni per il 2021. Risorse che, in base alla bozza, serviranno per acquistare prodotti per l’igiene ma anche per l'assistenza pedagogica e psicologica degli studenti e degli insegnanti. I fondi dovranno essere utilizzati anche per l'inclusione degli alunni disabili e per servizi medico-sanitari per supportare le scuole: dai test diagnostici facoltativi al contact tracing. Il decreto dispone l’assenza «giustificata" del personale scolastico docente, amministrativo, tecnico e ausiliario per la somministrazione del vaccino. L’assenza non determina alcuna decurtazione dello stipendio.

Cassa integrazione

Prorogata per l’anno 2021 la cassa integrazione straordinaria per i lavoratori dipendenti delle imprese dell’ex gruppo Ilva, introdotta dal 2017, anche ai fini della formazione professionale per la gestione delle bonifiche. Previsto anche il rifinanziamento per 400 milioni del Fondo sociale per l’occupazione la formazione.

Vaccini in farmacia

I farmacisti potranno vaccinare in farmacia, previa formazione specifica. Lo prevede la nuova bozza del decreto Sostegni che approderà oggi in Consiglio dei ministri. «Tenuto conto delle recenti iniziative attuate nei Paesi appartenenti all’Unione europea - si legge nel testo - finalizzate alla valorizzazione del ruolo dei farmacisti nelle azioni di contrasto e di prevenzione» del Covid, «è consentita, in via sperimentale, per l’anno 2021, la somministrazione di vaccini nelle farmacie aperte al pubblico da parte dei farmacisti, opportunamente formati». Specifici accordi con i sindacati di categoria, sentito l’ordine professionale, disciplineranno «anche gli aspetti relativi ai requisiti minimi strutturali dei locali per la somministrazione dei vaccini, nonchè le opportune misure per garantire la sicurezza degli assistiti». I farmacisti dovranno trasmettere «senza ritardo e con modalità telematiche sicure» i dati relativi alle vaccinazioni effettuate.

Sostegni alla Sanità

Un miliardo di euro per rimborsare le spese sanitarie sostenute da Regioni e Province autonome per fronteggiare il Covid nel 2020: è la dotazione del fondo nello stato di previsione del Mef istituito dal decreto Sostegni. Nella bozza si precisa che il Dipartimento della protezione civile e il Commissario per l'emergenza hanno richiesto alle Regioni la rendicontazione delle spese sostenute per farmaci, kit, tamponi, ventilatori e altre apparecchiature, e Dpi. La disposizione, chiarisce la relazione tecnica, non ha effetti in termini di indebitamento tecnico.

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, oggi pomeriggio alle ore 17.30, al termine del Consiglio dei Ministri, terrà una conferenza stampa presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio. All’incontro con i giornalisti interverranno i Ministri dell’Economia e del Lavoro, Daniele Franco e Andrea Orlando.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook