Venerdì, 30 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Bonus acqua, credito d'imposta del 50%: come funziona, chi ne ha diritto, la domanda - GUIDA AGENZIA DELLE ENTRATE
L'AGEVOLAZIONE

Bonus acqua, credito d'imposta del 50%: come funziona, chi ne ha diritto, la domanda - GUIDA AGENZIA DELLE ENTRATE

Sono due gli obiettivi principali nell'ottica della salvaguardia ambientale: razionalizzare l’uso dell’acqua e ridurre al minimo il consumo di contenitori di plastica. Il secondo target è agevolato attraverso un incentivo, come chiarisce il sito dell'Agenzia delle entrate, ovvero la previsione di un credito d'imposta del 50% delle spese sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022 per l'acquisto e l'installazione di sistemi di

  • *filtraggio
  • *mineralizzazione
  • *raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica alimentare

Accorgimenti finalizzati al miglioramento qualitativo delle acque, precisano ancora sul sito dell'Agenzia delle entrate,  per il consumo umano erogate da acquedotti.

L’importo massimo delle spese su cui calcolare l’agevolazione è fissato a

  • 1.000 euro per ciascun immobile, per le persone fisiche
  • 5.000 euro per ogni immobile adibito all’attività commerciale o istituzionale, per gli esercenti attività d’impresa, arti e professioni e gli enti non commerciali.

Le informazioni sugli interventi andranno trasmesse in via telematica all’Enea.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook