Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Ecobonus auto, al via i nuovi incentivi: ecco come prenotare il contributo fino a 10mila euro
LA MISURA

Ecobonus auto, al via i nuovi incentivi: ecco come prenotare il contributo fino a 10mila euro

Dal 2 agosto alle 10 sarà possibile prenotare i bonus per l’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni fino a 135 g/km di CO2, con e senza rottamazione, mentre dal 5 agosto potranno essere richieste le agevolazioni per i veicoli commerciali e speciali.

Ecobonus auto, al via i nuovi incentivi: ecco come prenotare il contributo fino a 10mila euro

Scattano i nuovi incentivi per l'acquisto di auto ecologiche previsti dal decreto Sostegni bis. Dal 2 agosto alle 10 sarà possibile prenotare sulla piattaforma del ministero dello Sviluppo economico ecobonus.mise.gov.it i bonus per l’acquisto di nuovi veicoli a basse emissioni fino a 135 g/km di CO2, con e senza rottamazione, mentre dal 5 agosto potranno essere richieste le agevolazioni per i veicoli commerciali e speciali.

Incentivi auto nuove

-Auto nuove 0-20 g/km senza rottamazione: 4.000 euro Ecobonus Stato + 1.000 euro extrabonus Stato + 1.000 euro (+Iva) dealer;

-Auto nuove 0-20 g/km con rottamazione: 6.000 euro Ecobonus Stato + 2.000 euro extrabonus Stato + 2.000 euro (+Iva) dealer;

-Auto nuove 21-60 g/km senza rottamazione: 1.500 euro Ecobonus Stato + 1.000 euro extrabonus Stato + 1.000 euro (+Iva) dealer;

-Auto nuove 21-60 g/km con rottamazione: 2.500 euro Ecobonus Stato + 2.000 euro extrabonus Stato + 2.000 euro (+Iva) dealer;

-Auto nuove 61-135 g/km con rottamazione: 1.500 euro Stato + 2.000 euro (+Iva) dealer; Incentivi auto usate

Incentivi  auto usate

Ci vorrà invece un pò più di tempo per gli incentivi alle auto usate, novità assoluta introdotta nell’iter parlamentare del dl che richiede modifiche tecniche della piattaforma

-Auto usate 0-60 g/km con rottamazione: 2.000 euro;

àAuto usate 61-90 g/km con rottamazione: 1.000 euro; 8) Auto usate 91-160 g/km con rottamazione: 750 euro.

Come si ottiene

Nella legge di conversione del decreto Sostegni bis il fondo automotive per l’acquisto di veicoli a basse emissioni è stato rifinanziato con 350 milioni di euro. Rispetto al passato, spiega il Mise, la novità principale riguarda proprio lo stanziamento di 40 milioni euro dedicato alle auto usate, benzina o diesel, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2. Per accedere a questo incentivo, che diventerà operativo dopo le necessarie modifiche tecniche della piattaforma, sarà necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l'ecobonus. Più in dettaglio, oltre ai 40 milioni per l’usato, 200 milioni sono destinati all’acquisto, esclusivamente con rottamazione, dei veicoli con emissioni comprese tra 61-135 g/km CO2. Il contributo è di 1.500 euro.

L'extrabonus

Altri 60 milioni sono stanziati per ottenere l’extrabonus e acquistare veicoli con emissioni comprese tra 0-60 g/km CO2. Il contributo ammonta a 2.000 euro con rottamazione e a 1.000 senza. Infine 50 milioni vanno all’acquisto di veicoli commerciali e speciali, di cui 15 milioni esclusivamente per i veicoli elettrici. Tra le novità del decreto Sostegni bis, ricorda il ministero, c'è la possibilità di acquistare con leasing finanziario, già a partire dal 25 luglio 2021, anche questa tipologia di veicoli. Restano invariati i contributi previsti dalla Legge di Bilancio 2021 e quindi prenotabili in base alla "Massa Totale a Terra -MTT» e all’alimentazione

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook